Le prodezze del governo Frodi

www.ilgiornale.it

Mi vien da ridere quando sento in giro che "la satira c'è anche col governo di sinistra, questo è segno di democrazia". Peccato però che sia una satira flebilissima (con politici sinistri permalosissimi, senso dell'umorismo=zero), neanche minimamente paragonabile a quella su Berlusconi (che è il primo a prendere in giro sè stesso). E dire che i politici sinistri hanno migliaia di motivi per far ridere, mentre di Silvio possono ironizzare sull'altezza o sul trapianto di capelli, sai che roba. Il punto è proprio questo: il Mortadella prima delle elezioni aveva come slogan "la serietà al governo" ... sì, infatti adesso non ride più nessuno.

L'AEREO STA CADENDO
D'Alema è sul classico aereo che sta cadendo. Con lui c'è il Papa, il presidente Napolitano e un giovane hippy. Ovviamente ci sono 3 paracadute. Napolitano prende il primo: "Io devo salvarmi assolutamente: non per me, ma per la nazione" (eh sì, come faremmo senza di lui...). E si lancia. D'Alema afferra subito il secondo: "Io sono il più intelligente, l'uomo delle decisioni fulminee. Quindi...". Si lancia. Il Papa guarda il ragazzo: "Figliolo, io sono vecchio e il cielo mi sta aspettando. Prendi l'ultimo paracadute e salvati tu...". Il ragazzo: "Santità, tranquillo, possiamo salvarci tutti e due: il più intelligente s'è buttato col mio sacco a pelo".
mwahahahahahahaha

BERSANI AL BAR CON PRODI
Mortadella: "Allora, che prendiamo?"
Bersani: "A chi?"

ROSY BINDI
Durante una seduta parlamentare, Rosy si scaglia contro un collega dell'opposizione: "Se lei fosse mio marito, le metterei il veleno nel caffè". L'altro, tranquillo: "Se lei fosse mia moglie, io lo berrei".

DI PIETRO DAL DOTTORE
"Dottore, da quando faccio politica sogno tutte le notti una porta con una grande targa. Io spingo, spingo, spingo. E sudo, sudo, sudo. Ma non riesco ad aprirla".
Il medico: "Che c'è scritto sulla porta?"
Di Pietro: "Tirare".

MASTELLA
Sin da piccolo ha sempre avuto le idee chiare: o diventare ministro o niente. Invece è riuscito a diventare entrambe le cose.

(barzellette tratte da un libretto appena uscito, "Prodezze", Fratelli Frilli Editori, € 4,90)


www.lefoglie.it
Che caldo fa... che bello arriva l'estate... (e la gnocca)