Il futuro della sinistra: apotropaico

Che ignoranza in tv...in continuazione...in questo momento mentre scrivo quel comunista di Neri Marcorè, che anche lui sta facendo il professorone a "Deejay chiama Italia" (facendo politica sinistra parlando a vanvera di democrazia) citando etimologie greche di parole, sta dicendo che "apotropaico" significa (dopo averci pensato un po') "propiziatorio"... no, proprio il contrario, è sinonimo di "scaramantico". Ti faccio anch'io un'etimologia: dal greco "apotropaios<-apotrope", allontamento... è un termine nel vocabolario italiano dal 1929, dall'epoca fascista ...la propiziazione fa venire qualcosa, l'apotrope allontana... Toccare legno, come fanno gl'inglesi, è un gesto apotropaico... Non propizia niente, allontana la sfiga. E' incredibile poi - ma mica tanto... - che un comunista citi un termine di epoca fascista, che ha proprio il significato opposto a quello voluto...e non positivo come vorrebbe, ma negativo... Sinistri, lasciatevelo dire: siete un disastro totale. Addirittura peggio di me (ed è grossa). Il futuro della sinistra è con Veltroni, che non a caso sembra più a destra lui di Berlusconi... Sinistra: fallimento totale. Futuro apotropaico. Nel senso che devono proprio andare a Lourdes (apotropaios, allontanamento scaramantico eh eh) per sperare che gli vada bene. Come diceva (sbagliando) Neri Marcorè, non propiziatorio ma qualcosa che allontana...

SINISTRA PATOGNOMONICA


Non sono uno scienziato nè un medico, ma c'è un termine medico che serve a definire un sintomo: patognomonico (nel dizionario italiano dal 1707, dal greco: pathognomonikos...come "Il mio grosso grasso matrimonio greco": ogni roba ha origine dalla Grecia :), basta non pulirla col Vetril :) - continuamente nominato nel film). Questo tipo di sintomo porta a una diagnosi sicura. In parole povere: quando hai un certo dolore, si capisce subito cos'hai per certo. Ecco, i sinistri sono patognomonici. Tutte le loro perle sono patognomoniche, perchè queste loro "missilate", come si dice a militare, del tipo che l'economista Mortadella sbaglia a fare i calcoli matematici da scuole elementari quando va a farsi la carta d'identità (al giorno dei morti il 2 novembre, senza fare nessuna fila eh), è talmente evidente che questa gente non può fare il "lavoro" che fa, non solo in Italia, ma in nessun paese al mondo.
CONCLUSIONE: PER ELIMINARE MORTADELLA: USIAMO IL VETRIL !!!!!!!!!!!!!!!! ghghghghghgh

IENE SINISTRE

Stavo addirittura dispiacendomi di non aver visto tutto "Le Iene", che ho cambiato idea. C'era: 1) una presa in giro della Natività del 25 dicembre..., 2) alcune Iene che seguivano Bruce Springsteen per cantargli "Bella ciao"... (una scena ridicolissima, da vergognarsi di essere italiani, per fortuna era solo Bruce Springsteen quel "comunista", quello che diceva alla gente di non votare Bush e poi l'hanno votato), 3) Asia Argento che non sa parlare italiano, e le viene proposto dalle iena Enrico Lucci di mangiare dei (finti) escrementi, 4) il figlio di Maradona, anche lui Diego Armando, definito dal padre "un errore", la sua nascita (wow, che padre! ..Definito da qualche pazzo "il miglior giocatore della storia"...con o senza doping?), padre incazzato perchè ha dovuto tirare fuori soldi per lui pur non riconoscendolo come figlio (e poi invece sì..), e il figlio raccontava per l'ennesima volta di aver incontrato 1 volta nella vita suo padre, per 40 minuti, tempo speso bene dal padre-pippatone perchè gli ha detto di tatuarsi Che Guevara sul braccio come lui, col figlio che ha poi obbedito, succube del padre che gli ha pagato gli alimenti tutta la vita. ....Tutti momenti di alta televisione.
Pelè il migliore della storia, e Kakà il nostro Fenomeno

Continua l'incompetenza...

Pronuncia corretta di "Manchester": se cercate sul vocabolario, c'è questo come pronuncia:
/ ' maentsIste(r) /
Non posso usare i simboli della fonetica (ho fatto l'esame eh), ma l'importante è quel simbolino iniziale, che è l'accento che va sulla prima sillaba!
Altrimenti sarebbe scritto così / maen ' sIste(r) /
Quell'interista di Gianluca Rossi in tv fa il fenomeno dicendo "non si dice Mànchester ma Manchèster"... gnurànt!
Gnurànt, non gnùrant ! mwhahahahaha
E mi ha risposto, insieme a Giorgia laureata in lingue, che sua madre è nata a Manchester...ma non dite cazzate!!!
Io ho preso 30 nell'esame di fonetica inglese con prof. madrelingua (prof.ssa Hotimsky), la mamma di Victoria di Mtv, che ovviamente parla benissimo inglese.
Oppure dovrebbe ascoltare gli Oasis parlare. Che appunto dicono Mànchester, mi sembra ovvio che li ho sentiti dirlo 1 milione di volte.
Ma perchè i giornalisti devono sempre fare i "di più", i fenomeni, e inventarsi pronunce straniere? Giornalisti prima andate a scuola poi lavorate!!!! Oppure vivete e poi lavorate!!

Lui sostiene che si dice "Manchéster" citando quel culattone di Robbie Williams (riconoscendo però la grandezza degli Oasis a confronto, bravo :) e i cartoni animati dei Simpson, che dicono "Winchéster"... ma i Simpson sono americani! E si sta confondendo Manchester con Winchester il fucile! E anche la città Winchester, che tra l'altro è la città della mia modella inglese, quindi lo saprò anche eh. Anche in questo caso, la pronuncia corretta sarebbe W ì nchester. Dite un po' come vi pare, ma è sbagliato. Rossi in tv cita "Leicester", sbagliando la pronuncia, si dice / Lèster /. Noi italiani, lingua latina, diciamo Mil à no, non M ì lano, per questo si confondono. Già che ci siamo, un'altra squadra (un'altra città), il Reading, si pronuncia /Rèdin/, non "riding", non c'entra con la lettura.
A Mànchester il Milan ci ha vinto una Champions, l'Inter dov'era? Playstation? L'Inter contro il Mànchester United ci ha perso, mentre il Milan, vincendoci, è andato poi a vincere un'altra Champions...

bèccati 'sto video con Liam che dice Mànchester !!! ("Stay young" live at G-Mex 14/12/97, Mànchester :)

...o anche in questo video, il telecronista dice "Mànchester City take the lead!" (partita: Mànchester City-Scum 4-1) (le squadre in inglese vogliono il plurale, noi diciamo - un esempio a caso - "L'Inter perde" ghghghgh, loro dicono "Inter (Milan) lose", non "loses"). L'errore di pronuncia nasce dal fatto che quando parlano gli inglesi sembra tutto accentato, ma non dicono certo Manchèster! E così anche molte altre città inglesi, accento sulla prima sillaba: Lòndon, Lìverpool, Bìrmingham, Shèffield, Nòrwich, Plymouth, Oxford, Exeter, Brìghton, Mìddlesbrough, Pòrtsmouth, Càmbridge, Tòrquay, Brìstol, ecc. Noi invece diciamo Milàno, Bològna, Torìno, Firènze, Palèrmo, Veròna, Venèzia, per le nostre città non sempre (Gènova, Nàpoli, Ròma) ma più spesso accentando la seconda sillaba.


www.mancunianblues.blogspot.com


Continua l'incompetenza totale dei telecronisti Rai. E questa non è una novità. Stavolta hanno passato tutto il finale della partita a dire che il Milan aveva ancora una sostituzione, quando erano già entrati Maldini, Gourcuff e Oddo. Sono accecati? Non sono stati loro ad annunciare i cambi? Rincoglioniti. Cazzo ma quello è il loro lavoro eh, non un hobby. Non poteva mancare la perla finale: il classico espertone della Rai da bordo campo, stavolta Varriale (un nome, una garanzia), che intervista Ancelotti dicendo sorridente che per il Milan "non è arrivata la qualificazione"...cazzo dice? Ha dovuto informarlo Ancelotti, data l'incompetenza totale del grandissimo staff Rai... Gente che continuiamo a pagare noi. Ancora per poco...il canone è a gennaio...

GRANDEUR FRANCESE DECADUTA (ovvero: godo)

Tra pochi giorni il Milan va in Giappone per la Coppppppa del Mondo.... Il Milan è un po' come i veri milanesi doc purosangue: lontano da Milano conquistiamo tutti i luoghi del mondo, mettendo le bandierine...tipo Risiko. In casa a Milano si vede invece che siamo influenzati dallo smog, dalla nebbia... Troppo facile, noioso, vincere in casa...
Tutto il contrario dei francesi, che ormai non vincono neanche più in casa...

GRANDEUR FRANCESE DECADUTA
La morte della cultura francese.

- non ci sono più artisti o scrittori francesi di fama internazionale
- i film e i cantanti francesi neanche arrivano più in America
- l'ultimo Oscar francese è di un'immigrata dell'IRAN...
- il francese è ormai la 12a lingua parlata al mondo
- i maggiori centri culturali e pubblicitari sono in America e in Inghilterra
- il numero dei romanzi francesi tradotti in America è insignificante
- una volta il centro della cultura era Parigi, adesso New York
- le librerie francesi abbondano di testi intitolati "La caduta della francia", "La grande sconfitta", "La fine delle illusioni"... (come godo.. ghghghgh)
- gli intellettualoni francesi riconoscono la crisi del mondo francese, incolpando l'autocelebrazione, l'astrazione, l'introspezione dei propri artisti, il protezionismo culturale rivelatosi un freno
- il vino francese da anni è stato soppiantato da quello italiano, e raggiunto da quello spagnolo, americano, australiano, ecc.
- la nazionale di calcio francese perde in casa con la Scozia e perde anche in Scozia, e va agli Europei grazie all'Italia, che ha battuto la Scozia sia in casa che in Scozia.

Motivo di tutto ciò? Che il mondo francese è il più MULTIETNICO... Conseguenza: perdita delle tradizioni.
Ma non ho mai considerato i francesi dei veri "artisti"...piuttosto, dei buffoni. Non è un artista colui che adora il proprio paese, come fanno i francesi...

"Tutti detestano il proprio paese o gli abitanti del proprio paese, se sei in qualche modo un artista".
(Lawrence Durrell, romanziere inglese)

Exempli gratia: gli Oasis detestano Manchester, io Milano abbastanza, e l'Italia molto, specie recentemente. Solo io posso insultare Milano, nel modo giusto, perchè la conosco da 30 anni, e non i sinistri invidiosi sulla Rai...

Ci sono delle persone appassionate di "multi-etnico". Nello specifico: interisti :). Quelli della serie che sento in tv "aò a me me piasce la soscietà multietttnica"... Un pirla su Telereporter, Giancarlo qualcosa, giornalista interista, che si lamenta contro chi vuole più giocatori della nazione in cui sono nati (ovvero: più italiani), dicendo che "non siamo mica nell'epoca del Fascismo"... Ma guarda, ce n'eravamo leggermente accorti. I vantaggi della "soscietà multietttnica" si vedono ogni giorno, nello schifo di Italia di oggi. I vantaggi...quali vantaggi? Tipo che non poi sai più neanche parlare italiano? Se questi hanno le manie multietttniche, vadano al ristorante cinese o egiziano.

L'ignoranza di Legambiente (e delle sue cartucce)

Ecco che tornano i simpaticoni ignorantoni di Legambiente, quelli che con le loro cartucce dei negozi Ecostore mi hanno rovinato la stampante-fax Brother degli Oasis, e che mi hanno fregato per anni con prezzi sballati e fregature di finte promozioni, esistenti solo nella loro fantasia.
Meglio "SOS cartucce":

Sos_Promo_121x181

L'IGNORANZA DI LEGAMBIENTE
di Paolo Togni www.tempi.it

L'infausta ricorrenza del referendum sul nucleare ha spinto singoli ed organizzazioni ad affrontare l'argomento. Abbiamo sentito valutazioni divergenti su quel passaggio, che di fatto ha sganciato l'Italia dal treno europeo, nel quale la Francia produce da nucleare il 78 per cento dell'energia che consuma, la Lituania il 72, la Slovacchia il 57, la Germania il 32, la Spagna il 20, la Gran Bretagna il 18 e così via, contro lo zero netto dell'Italia. L'industria del nucleare, da parte sua, tira in modo significativo a livello mondiale, se esistono oggi 32 reattori in costruzione, 94 in progetto e 223 in opzione. Oltre ai 439 in esercizio. Nessun altro paese del mondo, Italia a parte, è uscito dal nucleare: la Germania, che aveva annunziato l'intenzione per "pagare" i Verdi, cessata l'esigenza di averli in maggioranza, senza proclami, sta tornando indietro. Il Parlamento europeo ha inserito il nucleare tra le fonti energetiche essenziali allo sviluppo, per l'impatto ambientale zero degli impianti.
Non poteva mancare, nel coro sgangherato di quanti sono soddisfatti per i danni inflitti al paese col referendum, Legambiente. Questa organizzazione, che mira ad avere un ruolo istituzionale, ha però connotati paleoambientalisti, che vengono fuori appena sia sospesa la sua attività principale, consistente nell'accumulare risorse economiche: di fronte a un contributo sostanzioso, Legambiente è disposta e disponibile a firmare accordi e protocolli con chiunque; anche, potrei sbagliarmi ma sono convinto di no, col peggiore inquinatore. Bene, Legambiente ha pubblicato il 6 novembre un libercolo intitolato I problemi irrisolti del nucleare a vent'anni dal referendum. Si tratta di una rimasticatura di considerazioni sbagliate e di notizie non corrette, buttata giù da qualcuno che certo non è un esperto della materia, o che fa finta, riuscendoci, di non esserlo.
Questo fatto emerge dalle due sole considerazioni. Gli estensori fanno confusione confondendo tra nucleare civile e militare, che invece sono attività diverse e non comunicanti. Inoltre prendono un grosso granchio terminologico, tale da levare valore alle considerazioni sulla sicurezza: confondono i termini inglesi "incident" e "accident". Il primo indica un qualsiasi malfunzionamento, mentre il secondo indica un vero e proprio incidente: è evidente che, attribuendo ai due termini lo stesso significato, il numero di "incidenti" nucleari (che tali non sono) lievita di molto. L'opuscolo di Legambiente è un chiaro esempio di quanto sia poco solida e strumentale la propaganda veteroambientalista.

Keeley Hazell

L'Inghilterra non va agli Europei, e gl'inglesi si consolano con le coppe...er...la coppa del mondo (sorry, umorismo inglese).
I russi dovrebbero vergognarsi della storia delle Mercedes ai croati (tra l'altro già qualificati). Che poi è vietato. Certo che mettere il portiere dell'Aston Villa non è una grande idea... Ma la perla della giornata è stato l'arresto del dirigente croato perchè ha rubato una penna. Negli ultimi tempi è successo anche in Italia, per furto di tavoletta di cioccolato, batterie stilo e robe simili. In Inghilterra in carcere ci vai, e subito, e ci rimani. In Italia non ci vai, e neanche dopo, ed esci. Se ammazzi o stupri qualcuno non ti arrestano, anzi è probabile che diventi famoso oppure ti mandano al residence al mare. Con un'altra ideona come l'indulto poi esci dal carcere, casomai si fossero sbagliati ad arrestarti. Bel "messaggio" che passa al popolo. Questo di Mortadella è il peggior governo mai visto. Stiamo imitando gl'inglesi solo per le stronzate, non per le cose serie, come dovremmo.

il nuovo acquisto del Manchester City :) :)
Come si sente, la signorina parla anche ghghghghgh.. La fanciulla mi garba parecchio, nonostante abbia le tette grosse ghghghghgh (essendo io cultore del seno piccolo :) :), ma essendo inglese non posso che essere un suo fan (soprattutto da quando ha indossato la maglietta del City. Togliendosela). In Inghilterra hanno dovuto aumentare la misura dei reggiseni nei negozi, perchè così adesso rispecchia la popolazione femminile. Per me è una notizia tragica ghghghghgh.. Il motivo dell'aumento non è solo perchè le donne si fanno il silicone, ma anche perchè mangiano di più. Così dicono. Adesso, sempre in Terra d'Albione, hanno vietato i concorsi di Miss Maglietta Bagnata nei pub, perchè l'acqua fredda fa male. Mi sembra un po' come quando l'altro anno si sono inventati la legge per le donne che si ubriacano e che "quindi", secondo quei pazzerelli degli inglesi, devono indossare "mutandine carine" mwahahahahaha, perchè in Inghilterra è normale trovarle svenute sul marciapiede con la gonna alzata. Mi sembra giusto: le mutande brutte poi stanno male alla visuale.

www.mancunianblues.blogspot.com

Rai, di tutto di più (i soldi che tiriamo fuori)


parodia di Beatrice Borromeo (non riesce a essere simpatica persino nella parodia... bisogna avere una dose esagerata di senso dell'umorismo... Di solito la parodia invece fa risultare simpatici quelli antipatici, proprio perchè è una presa in giro...)

Da notare sul canale della Rai su YouTube: i loro video NON si possono commentare, incredibile (ma mica tanto incredibile, essendo Rai)... Bella democrazia!!! Canale da evitare assolutamente (io la Rai l'ho tolta proprio dalla tv, eppure continuo a pagare il canone...ancora per poco).

Se sbaglio qualche passaggio, "mi corriggerete" ghghghgh, come diceva il Papa.
Domanda: perchè dobbiamo pagare il canone della Rai (che all'estero non c'è), per dei programmi a dir poco schifosi, politicizzati a sinistra, persino lo sport, telegiornali inguardabili (coi nostri soldi hanno fatto la "nuova grafica" dei Tg...ah beh allora...), canali pieni di pubblicità pur non essendo canali privati ma che già paghiamo, e che non guardo mai e li ho pure tolti dalla frequenza del televisore?
Risposta: non dobbiamo, si può fare la disdetta del canone. In teoria poi dovrebbero venire a "impacchettarti" la tv (con quale diritto? Per una cosa che hai comprato coi tuoi soldi?), come se Rai=avere una tv. Non vedo perchè uno non possa comprarsi un televisore, non pagare il canone e farsi gli abbonamenti che vuole lui, Sky, saltellite, dove tra l'altro si vede la Rai... Se quelli della Rai sono talmente indietro tecnologicamente che non riescono a togliere il segnale di frequenza a chi non paga il canone, devono svegliarsi.

Il "diritto" di far pagare una tassa sulla tv (solo gli italiani, gli altri popoli non sono così coglioni) risale al Regio Decreto n. 246 del 21 febbraio 1938 (MILLENOVECENTOTRENTOTTO), epoca FASCISTA, quando in Italia non esistevano ancora i televisori.

E adesso aumentaterà di 2 euro, pazzesco. Già questa tassa tutta italiana è un vero sopruso, una specie di regolamento da Gestapo nazista, e aumenta pure. Ma che minchia è, la riscossione dei tributi casa per casa tipo durante gli antichi romani, tipo Superfantozzi che se non paghi ti incendiano la casa?
IO NON PAGO ASSOLUTAMENTE IL CANONE. Tra l'altro, vi siete accorti che con il passare degli anni si stanno sempre più accorgendo che è una boiata? Fino a un po' di anni fa il canone c'era anche per la radio Rai, per i televisori in bianco e nero e per quelli a colori, quindi se ne avevi uno di ogni tipo dovevi pagare doppia tassa, e in più era per ogni tv che avevi. E' come la falce & il martello e le varie cosette sinistre: passa il tempo e (molto) pian piano si accorgono che son boiate.
Il digitale terrestre ha un tranello se usate il "contributo statale" (sempre che ci sia ancora...ah già ora in Sardegna...), perchè se ne usufruite, siete vincolati alla Rai per il contributo che vi darebbe, e quindi "scripta manent" che avete usufruito della Rai. Ho fatto strabene a prendere Mediaset Premium senza nessun contributo statale.
Quando ero bambino, mia nonna (pace all'anima sua), che aveva un carattere tosto e faceva filare tutti, quella che diceva sempre "oh povera Italia, so anca mì che avem pers la guera" (toh, ho scoperto che mia nonna era leggermente di destra ghghghghgh), pagava il canone ma il suo televisore era sintonizzato su 1 canale solo: Canale 5. E guai a chi le cambiava canale. Da oggi ho un nuovo idolo: mia nonna.
C'è un casino di gente che non paga il canone o che ha fatto disdetta, ma non sono andati a impacchettarglielo. Se anche dovessero venire, come dicono gli Oasis prima dovranno passare sopra il mio cadavere, li aspetto col fucile, dandogli il benvenuto dal balcone.


SERVIZIETTO PUBBLICO

Mi spiace dirlo, e mi spiace per quella minoranza di colleghi della Rai che sono dotati di buona professionalità: ma credo che la maggior parte di essi non si renda minimamente conto di quanto la gente tenda a disprezzarli. Non ne hanno percezione. Non sanno quanto sono considerati null’altro che una propaggine lottizzata della famosa casta politica, una categoria imboscata e parassitaria, qualcosa che li accomuna ai fannulloni statali e ministeriali: giusto o sbagliato che sia.
Silvio Berlusconi ha detto che «in certe situazioni in Rai si lavora solo se ti prostituisci o sei di sinistra» e i giornali, nell’evidenziare questa sua frase, hanno pensato di fargli un danno. Non sanno il favore che gli hanno fatto. Tempo fa, in questo spazio, scrissi: «Penso che il canone andrebbe abolito. Penso che la Rai andrebbe privatizzata al cento per cento, o in alternativa fare servizio pubblico al cento per cento. Penso moderatamente che la Rai sia il vero cancro di questo Paese, ciò che non cambierà senza che cambi davvero anche il Paese. Penso dunque, pure, che non accadrà nulla». Per queste frasi fui querelato da una rete Rai: che ancor oggi non sa, non si rende conto, come queste banalità siano condivise dalla maggioranza non solo dei miei colleghi, ma degli italiani.
22/12/07, Filippo Facci www.ilgiornale.it

LA VERGOGNA DEI TELECRONISTI DELLA RAI


Sentite che gente paghiamo in Italia:

i telecronisti della Rai devono smetterla. Oltre a smetterla di essere incompetenti, quello si sa (i telecronisti Mediaset e Sky sono anni luce avanti). Oltre a smetterla di elogiare i politici di sinistra (che cazzo c'entra con lo sport?!), sia nel calcio sia nella Formula 1 e nel resto. Devono anche smetterla quelli a bordo campo alle partite dell'Italia, non so chi sia quello che continua, forse Carlo Paris o Fabrizio Failla, di dire ad ogni partita dell'Italia, dopo gli inni nazionali, della "VERGOGNA DI MILANO", riferendosi ai fischi rivolti dal pubblico italiano all'inno francese qualche mese fa. FINISCILA !!! Hai rotto i coglioni!!! Come cazzo si fa a paragonare la situazione di insulti ricevuti dagli italiani per settimane da parte dei francesi, con la partita con le isole Far Oer?????!!! Per forza che gli italiani non fischiano l'inno delle Far Oer!!! Se n'erano accorti che i francesi avevano dato dei ladri, razzisti e via dicendo agli italiani? E poi, pensano che nel pubblico di Milano ci fosse solo gente di Milano, per una partita come Italia-francia?
Telecronisti imbecilli.
Per inquadrare questi due personaggi: Failla ha denunciato Totti perchè Er Pupone gli ha dato del "cazzaro" (e per dirlo Totti...). Ma cosa sono, i bambini dell'asilo permalosi, "glielo dico alla mamma", che si offendono tipo Veltroni? Ma non si vergognano? Ma sono uomini?
L'altro, Paris (Paris Hilton?! ghghghgh Già uno che si chiama Parigi, non può che difendere i francesi...) ho letto che si oppone al boicottaggio delle Olimpiadi Comuniste in Cina 2008... Tra l'altro oggi ci ha regalato un'altra perla: con una voce commossa tipo i discorsi di Veltroni, veramente patetico, ha detto di aver visto tra il pubblico un bambino nero cantare l'inno italiano, e, udite udite, sottolineare che era "un bambino nero ma sicuramente italianissimo"... Si commenta da solo.
A fine partita poi si è messo a infastidire ancora Donadoni... BASTA!!!!
Per riassumere, niente di nuovo: i soliti telecronisti Rai incompetenti. E che paghiamo noi.

RONALDINHO AL MANCHESTER CITY

Se davvero prendono Ronaldinho o Kakà, giuro che mi trasferisco a Manchester. Così tra l'altro evito Mortadella.


Shinawatra, 200 milioni di euro per sognare

Il tycoon del City prepara la faraonica campagna acquisti. Ed Eriksson stoppa Bianchi


Mancava, non c'è che dire. Il tycoon del Manchester City Taksin Shinawatra. l'ultimo arrivato in Premier League, è anche l'ultimo a alzare grida di onnipotenza. Dopo essere stato bollato come "persona poco gradita" dalla Football association inglese, ha dovuto aspettare un po' di tempo per rialzarsi dalla sedia sulla quale lo avevano obbligato. Adesso, secondo la stampa, avrebbe individuto il piano per trasformare i Citizens nella nuova corazzata europea. Come? Con tanti, tanti soldi: 200 milioni di euro per la precisione. Lui, insieme con Eriksson e la schiera dirigenziale sta mettendo a punto la campagna acquisti estiva. Prima di tutto l'assalto a un "top player": Ronaldinho, Messi o Kakà. Il primo, però, sembra l'unico realisticamente raggiungibile.

Con mire ben più modeste ma concrete a gennaio comincia la rivoluzione con l'arrivo di Peter Crouch dal Liverpool (aaaaaaaahhhh Fassino al City ghghghghgh). Con Rolando Bianchi sempre più lontano con mente e corpo dal progetto, il lungagnone dei Reds sarebbe il sostituto ideale. Benitez ha detto che "si è montato la testa da quando è nel giro della Nazionale, non lo riconosco più". In effetti lo ha fatto giocare poco, scordandoselo in panchina più volte. Volutamente o no, non è dato sapere. "Bianchi non è in vendita - risponde piccato Eriksson (e lo voleva l'Inter...seeeee come no che glielo diamo...si tengano quel cesso di immigrato alcolizzato di Adriano) -. E' arrivato da poco e ha firmato un contratto. Noi crediamo in lui e sta lavorando molto duro per ambientarsi. Presto o tardi avrà di nuovo una possibilità e speriamo che la sfrutti perconquistarsi un posto in squadra".

"Mister Taksin vuole il meglio per la sua squadra e per i tifosi - ha rivelato una fonte anonima del City - ed è disposto a tutto pur di di ottenerlo". I cugini Red Devils ci hanno messo anni con le sapienti cure di Ferguson. Il Chelsea molto meno, un lustro, grazie all'iniezione dei petroldollari di Abramovich. Il City, a quanto pare, può accorciare ancor di più i tempi.

www.controcampo.mediaset.it

www.mancunianblues.blogspot.com

E' nato il Partito del Popolo delle Libertà



"La nascita del nuovo partito è il riconoscimento della sconfitta del centro-destra".
(Walter Veltroni)

Si è già cagato addosso? Loro invece avranno un'altra sconfitta sicuramente: alle elezioni.

"Ora è Berlusconi che ci insegue. Noi facciamo i gazebo e li fa anche lui, noi facciamo un nuovo partito e lo annuncia anche lui."
(sempre Veltroni, ridendo al telefono con Crozza)

Eh già...gli dà del "copione", tipo i bambini a scuola, con le cantilene "specchio riflesso, se ti muovi (=se fai un nuovo partito) sei un fesso"...questo è uno dei tipici vizi della sinistra: vedere in altri i difetti che invece sono propri. Cià, per un secondo mettiamoci al suo basso livello: "chi lo dice sa di essere, pappapero pappapà". C'è un piccolo particolare che dimentica: peccato che la politica di sinistra di Veltroni sia diventata di DESTRA...però fa niente eh... Lui ha copiato tutto dalla destra, altro che i gazebo. Ridicolo. Nasconditi. Nel gazebo.

"Berlusconi ha fatto un partito nuovo in una piazza. Noi abbiamo fatto invece qualcosa di diverso, con i nostri tempi".
(sempre lui)

Ahi ahi ahi, allora quando l'anno scorso in tv Veltroni diceva di ritirarsi dalla politica perchè doveva salvare l'Africa (andando poi alle Maldive) e leggere tanti libri (in spiaggia), tra questi mancano quelli scritti da Berlusconi, già anni fa, sul futuro Partito delle Libertà... Si vede che a Veltroni dà fastidio che sia venuto fuori improvvisamente, proprio in mezzo al popolo... Cala le braghe!

"L'Italia va per conto suo".
(Giuliano Amato)

Eh sì, lui non c'entra, mannaggia a quelli che invece stanno al governo eh...che si fa i conti dell'Italia...

Mammucari mammalucco

Ho visto dei pezzetti del suo programma "Distraction"...mai vista una cagata più grande. Ne sono stato sempre alla larga. A parte i "giochi" che neanche si possono definire così, del tipo che Juliana viene picchiata "scherzosamente", con un gran bel finale: un ciccione si tira giù cerniera e pantaloni, mentre un altro tiene la Juliana (a quel punto sembra di assistere a uno stupro, e pensi alla gente che sta guardando la tv, bambini, maniaci, ecc.), e poi gli sbatte il suo culone in faccia alla signorina. Ah, dimenticavo: dovrebbe far ridere.
Poi alle 11:30 di sera il mammalucco Mammucari (avete presente storicamente i mammalucchi, quei turchi in Egitto talmente mammalucchi che persero addirittura contro Napoleone...come si fa a perdere contro Napoleone? E' come l'Inter che perde contro l'Helsingborg...) il Mammucari si mette a telefonare a casa della gente (si vede che a Roma a quell'ora stanno ancora cenando... a Milano ad esempio la gente lavora, e alle 11:30 sono a nanna), cercando Raffaella Carrà, gli risponde un maschio dicendogli che non c'è, e alla domanda di Mammucari "chi è lei?", il tipo gli fa: "non glielo dirò mai". Il Mammucari non ci vede più, e di fronte a milioni (?) di spettatori lo manda a fanculo, dandogli poi anche del cretino come niente fosse, e dicendogli 2 volte di fare sesso, perchè "è nervoso", e vantandosi pure, con quell'aria come per dire "io faccio sesso, voi poveretti no", iniziando una morale sul tema "siete tutti esauriti" (chi si crede di essere, Mortadella?). Mammucari invece non è esaurito? E stavolta era proprio serio, non scherzava. A noi umani non capita spesso di ciulare con le veline straniere perchè devono fare strada in tv eh... Guarda un po' il caso: coi milioni di donne che ci sono al mondo, va a stare proprio con una velina straniera che doveva entrare in tv...ma tu guarda un po' il caso...
Tra l'altro, se uno mi chiama al telefono chiedendo chi sono, sono io che lo mando a fanculo. Quello là è stato fin troppo educato. Se poi quello che chiama lo fa alle 11:30 di sera, mandandomi a fanculo, dicendo che sono un cretino, dicendo che devo fare sesso, facendo pure le morali su cosa devo fare, il giorno dopo vado a cercarlo a casa sua, alle 4:30 di notte. Provando quel "gioco" del finto stupro del suo programma, con la sua velina Thaiss incinta, tanto si ride eh. Che è brasiliana e non è neanche capace di ballare, e sbaglia in ogni "stacchetto", anche quando non era incinta. Come un italiano che non è capace di fare un piatto di spaghetti.


Timbaland, "The way I are", stacchetto delle veline di Striscia.


Quando la ballano le veline, si vede bene chi è capace di ballare, la Meliss iulmista, e non la Thais pur brasiliana. Sappiamo che l'interista Iacchetti ha simpatie sinistre (a me quello lì non fa ridere...boh...) e che si va a mettere con le veline di 30 anni di meno, così come i sinistri Briatore, Mammuccari, ecc. Ha fatto una delle sue "battutone", lui, Iacchetti dopo gli stacchetti :), dicendo che la sua battuta l'aveva capita la brasiliana, mentre "l'americana" (Meliss) non l'aveva capita, secondo lui... classico anti-americanismo sinistro.

FRANCE AT 2008 EUROPEAN THANKS TO SUPER ITALY

Ridicolous french losing both in Scotland and in Paris against little Scotland team... Italy won both in Italy and in Scotland.
SCOTLAND GOAL WAS IN OFFSIDE, AND 1 REGULAR GOAL FOR ITALY NOT IN OFFSIDE WAS NOT GIVEN. THE PROPER SCORE WAS SCOTLAND-ITALY 0-3
And what does the international press say? That Italians are thieves.
RIDICULOUS !!!!!!!!!!
Italy (World champion) stronger than everything, also stronger than jealous little people...

1) Italy 26 points
2) france 25
3) Scotland 24
4) Ukraine 16
...

Incredibili gli italiani che dicono: era un girone facile. Con la francia??! E la Scozia? E l'Ucraina? E si auguravano masochisticamente (stile Tom-maso Padoa Schiappa) che non andasse agli Europei, così che tornasse Lippi. Grande merito a Donadoni e a tutti gli allenatori di "origine milanista", come lui, che hanno fatto grande l'Italia.
L'Inter dov'è? Ha mai fatto qualcosa per l'Italia? 1 giocatore, Materazzi, quello famoso in tutto il mondo per i suoi falli, gomitate e insulti?
Ieri cosa guardavano gli interisti, la partita dell'Argentina?

calendari orribili

E dopo i voli low-cost, la compagnia irlandese Ryanair lancia i voli NO-cost, gratis.
Alla notizia, Alitalia conferma il proprio servizio: no-fly. Ah italiani...che teste...
Ryanair ha fatto un calendario per beneficenza con le hostess in costume da bagno. Bella roba, il bello delle hostess è che sono in divisa...e loro gli tolgono la divisa?! Ah irlandesi, che teste... Ho visto le foto: fanno cagare, tranne la copertina, che invoglia a comprarlo. Fossero state tutte in divisa, sarebbe stato mejo.


Ho visto anche il calendario fatto da 13 ragazze (bel numero portasfiga...) di Reggio Emilia (e di dove sennò?), sostenitrici di Mortadella, calendario impegnato "di lotta e di governo"... a parte l'idea che fa cagare, non avevo mai visto fare un calendario da ragazze così brutte. Copritevi. Anche il cervello. Dunque da questo momento chiunque può fare un calendario, anche cani e porci.

Erano i giorni del voto della Finanziaria, gli stessi in cui veniva presentato in tutte le edicole di Reggio Emilia e provincia Sexpolitik 2008 - Senza veli per Prodi, calendario di tredici bellezze locali, molto desnude e molto innamorate del Presidente del Consiglio. Le tredici hanno voluto infatti scoprire non solo cosce e chiappe, ma anche le loro simpatie politiche, vergando sullo scadenzario la seguente frase: «Tieni duro, Romano! Noi saremo sempre con te, anima e corpo». Firmato: Le tue Prodi girls.
Deleterio come sempre accade, non c'è peggior male che l'euforico tifo dei fan. Un politico accorto lo sa, testimonianze d'affetto come quelle delle Prodi girls sono più deleterie che altro. No, non tanto perché gli rovinano l'immagine (peggio di così...) o i sondaggi (idem) né la religiosa reputazione (lui è adulto...), ma per quella frasetta, quella frasetta lì, che compare a fine lunario tra una poppa e l'altra: «Tieni duro». Tieni duro? Ma figliole mie è più facile tenere duro in Senato, avrà pensato il settantenne premier.
www.tempi.it

Legambiente, cartucce Eco Store ambientaliste = fregature

Vi sconsiglio la catena di negozi di cartucce per stampanti "Eco Store" (presenti in tutta Italia), ora vi spiego perchè. Tra l'altro i loro prezzi sono più alti, e addirittura le cartucce originali da altre parti costano meno di quelle ricaricate (non originali) di Eco Store, incredibile. E' inutile che fanno mille promozioni, 1 euro di sconto (sai che roba), fogli gratis, carte a punti con cartuccia omaggio (a parole) se arrivi a 9 cartucce comprate, se poi, come a me, le loro cartucce ROVINANO LA STAMPANTE...
Piuttosto vi consiglio la catena di negozi "Sos Cartucce", trovate le pubblicità e le promozioni sui miei blog.
Ecco cosa ho detto a questi ambientalisti "Eco Store", associati con LEGAMBIENTE...

Ma questa benedetta "Eco Card" funziona o no? No perchè è una vita che vado nei vostri negozi, ma della cartuccia omaggio neanche l'ombra.
Quando chiedo qualcosa su questa "Eco Card", sia nei negozi che al numero dell'assistenza, sembra proprio che mi prendano per i fondelli. Era lo scopo della "Eco Card"?
Non si può neanche controllare i punti sul vostro sito, il controllo non funziona, guarda un po' che sfortuna. Chiederlo al negozio significa sentire ogni volta un numero diverso di punti, sempre ben lontano dal numero 9, dovrei giocarli al lotto.
Ma com'è che funziona questa "Eco Card"?
Sono passati anni, fidanzate, case, traslochi, governi, computer, stampanti varie, ma la "Eco Card" è sempre lì, che invecchia tristemente.
Vorrei darle un senso alla sua esistenza, poverina.
E com'è che con le vostre cartucce mi si è rovinata la stampante e ho dovuto mandarla a riparare?
Sarà mica colpa della "Eco Card"?
E Legambiente c'entrerà mica qualcosa col Mortadella?
In tal caso, ho capito tutto.

Meglio "SOS cartucce":

Sos_Promo_121x181

Battaglie navali


Diliberto ha detto che la Corazzata Potemkin è un capolavoro. Bene, sabato allora al posto di Scozia-Italia mi piacerebbe obbligarlo a vedere quella boiata pazzesca. In ginocchio. Sui ceci. Il direttore di Fantozzi non assomiglia un po' a Diliberto? Occhialini, stessa stronzaggine, è uguale.

LA CORAZZATA COGLIONKI E' UNA CAGATA PAZZESCA

"La Rivoluzione d'Ottobre parla all'oggi".
(Oliviero Diliberto)

Sì, peccato che persino in Russia la celebrazione per l'anniversario di quella rivoluzione i russi sono convinti sia per Halloween. Ormai solo Diliberto crede davvero che esista ancora un comunismo possibile.

Da sabato con Il Giornale danno ogni sabato per quasi un anno un libro sul Settecento, il primo a 1 euro, "Il Re Sole", ovvero il celebratissimo ed esaltatissimo re francese, che in realtà invece fu il protagonista di uno dei periodi peggiori per la francia, dove tutto era vietato, censure e soprusi vari, e via dicendo. I francesi, come i sinistri (che è quasi sempre la stessa cosa) sono abilissimi a travisare la realtà, e da una situazione disastrosa sono capaci di dire che è fantastica. Un po' tipo Sado-(tom)maso Padoa-Schiappa (l'altro giorno era al "Poli"...) e le sue tasse bellissime.


www.krancic.it

"Sono le opposizioni che hanno scassato i conti pubblici".
(sempre lui, "Tps")

No, siete voi che avete scassato i marroni.

Piuttosto, vi consiglio queste uscite sul '700, da segnare sull'agenda:

24-11-07 - "La formazione della potenza inglese" *
2-2-08 - "La lunga rotta per Trafalgar. Il conflitto navale anglo-francese" ** (ovviamente vinto dagli inglesi, non ci sarebbe neanche da dirlo visto che i francesi non hanno mai vinto niente, tranne le battaglie contro se stessi, ovvio, francesi contro francesi, come nella rivoluzione francese)
30-8-08 - "Napoleone, il grande bugiardo"
27-9-08 - "Nelson, l'uomo che sconfisse Napoleone".

* quel giorno è l'anniversario di Freddie Mercury...
** proprio quel giorno c'è City-Arsenal, ovvero un conflitto proprio anglo-francese...visti i numerosi francesi dell'Arsenal... C'è il governo inglese che chiede ai club inglesi di essere più British. In Italia una cosa del genere sarebbe impensabile, con Mortadella & company che chiedono all'Inter di giocare con italiani... Al contrario: i sinistri fanno di tutto per incoraggiare l'immigrazione in Italia, e tutta la faccenda delle espulsioni è stata un'altra bufala. Non sia mai che poi gli stranieri non votino più sinistra... (ormai tra i "pochi" rimasti a votarli).

A proposito di battaglie navali:
"Bisogna tenere ferma la barra del timone su un programma preciso". (chi può essere a dirlo, se non Capitan Mortadella)

Ormai siamo alla schizofrenia galoppante: Prodi 2 il teorico del rigore si rivolge a Prodi 1, il "premier", che sbanda di qua e di là all'inseguimento delle proprie truppe in marcia verso direzioni opposte.

Tie yerself to the mast, my friend, and the storm will end...

Chávez, por qué no te callas ?!

Mitico il Re di Spagna, che al dittatore comunista Chávez (persona ignorantissima, non a caso amichetto del presidente ambientalista dell'Inter) che dava del fascista ad Aznar, gli fa: por qué no te callas?! Ovvero: e stàtte citt !! :) Il Presidente dell'Inter che si fa le foto sorridente insieme a Chávez è come Mortadella che se le fa sorridenti con Ahmadinejad. Ci si intende, tra imbecilli.

sinistra: cartellino rosso, ESPULSA


www.circolodellaliberta.it

Sicurezza, rom, tasse... chi più ne ha più ne metta.
E' un rosso diretto, per...ehm...fallo da dietro...nel senso delle inculations...
Eh i sinistri dei Pacs poi sono esperti nelle entrate da dietro...

In questo momento c'è Roma a ferro e fuoco...sembra ci sia passato Nerone... Proprio oggi Il Giornale dedicava a Roma le prime pagine... Sotto il tappeto rosso del Festival del Cinema (rosso in tutti i sensi) c'è una città MARCIA... (te credo, amministrata da Veltroni...). E i sinistri cosa dicono? "Non è Bagdad"... Ah beh allora...

"La sinistra ha avuto un atteggiamento snobistico verso lo sport, il calcio, le curve...per questo le curve sono diventate di destra ed è lo stesso meccanismo che ci ha portato a perdere voti nelle periferie delle grandi città".
(Paolo Cento, sinistro ambientalista dei Verdi)

Per riassumere in modo concentrato il caos che è in corso: un paese allo sfascio totale... il problema è proprio politico... perchè queste cose non succedono in Inghilterra? Da noi invece la polizia si ritira e permette che siano dei tifosi violenti a decidere... Amato deve assolutamente dimettersi. Sinistri che fanno di tutto per la propria immagine, feste, notti bianche, festival del cinema, celebrazioni con la Coppa, del resto invece se ne sbattono. La Melandri Ministro dello Sport è la più grande incompetente della storia, adesso "non fa dichiarazioni"...silenzio stampa...si starà depilando per ricevere i clienti... Prima non fa dichiarazioni, il giorno dopo dice boiate (non è "il calcio" che non funziona, è molto di più, qui è la politica, la società...non serve fermare il campionato), e poi alle domande della stampa dice che non parla più e che quello che è successo a Roma è colpa dei siti internet e dei giornalisti... pazzesco. Questa gente vuole toglierci la voglia di discutere, di appassionarci... come nella citazione di Cento, lo snobismo della sinistra verso il calcio, gli fa perdere voti del popolo, che è appassionatissimo di calcio... Ogni volta che parla quella donna, sembra proprio che ce l'abbia su con il calcio... Quando invece c'è da alzare coppe - che vincono altre persone, non certo lei - o da entrare negli spogliatoi dei calciatori, ci va di filata. Ma perchè non la assumono al circo?

Il Mortadella (quello che va a rinnovare la carta d'identità, senza code, ovvio, nel giorno dei morti, e poi sbaglia i calcoli dei soldi...) per la serie "felicità per tutti", è riuscito nell'incredibile: far unire interisti, milanisti e bergamaschi e poi laziali e romanisti insieme in questo momento mentre scrivo stanno sfasciando tutto...un vero e proprio attacco allo Stato... Potrebbero fare un bel giretto a Palazzo Chigi...
Per questo ragazzo poi mi dispiace ancora di più perchè era della Lazio, di Forza Italia e grande appassionato di musica.

un'aquila in cielo...

WWF, ovvero waffanculo

Cioè ma vi rendete conto...siamo quasi nel 2008...DUEMILA E OTTO...roba che dire un anno del genere qualche anno fa pensavi di trovarti tutto tecnologizzato nello spazio...e invece: VA VIA LA LUCE... Era già andata via l'altro anno, il famoso "black out", ma era stata colpa dei francesi.........

Come stasera, sta cominciando ad andare via la corrente elettrica...due volte...e proprio quando è buio...non solo in casa ma ho visto anche fuori in strada e nelle altre case, oltre all'ascensore, che alcune persone per un soffio sono riuscite a non prendere. Di conseguenza, un computer acceso subisce dei danni. Di conseguenza, tutti gli orologi ed elettrodomestici che hanno un orario, vanno ri-sistemati. Di conseguenza, se stai guardando la tele e magari vuoi vedere come finisce un film, non puoi vederlo. Di conseguenza, metti che uno stava guardando una partita, gli girano le cosiddette. Di conseguenza, mi sono rotto i marroni e metto il tutto in conto al Ministro Gay dell'Ambiente, Alfonso Pecoraio Scanio e ai suoi "tagli"...gli taglio io qualcosa...tanto non gli serve... Lui che ha limitato i rifornimenti di gas dell'Italia, sempre per i soliti motivi da eco-cavolate (siamo l'unico paese del G8 senza energia nucleare perchè loro non la vogliono, e si lamenta dicendo che l'Italia scalda 4 volte di più?). Adesso manca solo che vada via il riscaldamento. Attendiamo con impazienza sotto il piumone. Però c'è l'energia eolica del Pecoraio eh, quella con le palette (e il secchiello), così se tira parecchio vento come oggi, posso usare il computer. Ci vuole una bufera...
Proprio stasera a "Zelig" quei cari personaggi sinistri hanno fatto "pubblicità progresso" (progresso??! ) per il WWF... dicendo che bisogna risparmiare energia elettrica... appena ho sentito quest'altra grande cazzata, abbiamo acceso TUTTO. Quando è tornata la luce.
Bisogna risparmiare i coglioni che fanno i tagli.

Al telegiornale di Rai 3 (fantastico eh...la fantascienza) c'era una studentessa delle scuole "superiori", partecipante all'ennesima delle manifestazioni della sinistra contro la sinistra, che era proprio la faccia del comunismo: collarino padoaschioppa-sadomaso con spuntoni al collo e, altro tocco di classe no-global, cappellino recante in fronte bello grosso il marchio della Nike... Un po' tipo Fidel Castro insomma, con le sue giacchette dell'Adidas.

CONTRO L'INTER

Mi piace 'sta cosa in giro, grazie alla Gazzetta, "Ibrahimovic come Van Basten"...adesso che Ibra ha finalmente segnato in Champions, e contro una squadra morta a 1 punto, che viene dalla Russia... Lo sanno che Marco Van Basten ha vinto 3 Palloni d'Oro, Scarpe d'Oro, Coppe Campioni, Campionati Europei, Supercoppe Europee, ecc.? Robe che "Ibra" neanche alla Playstation...quello ha vinto gli scudettini di cartone, e revocati, e a tavolino... Tutto quello che ha vinto Van Basten è stato quasi nello stesso numero di anni, causa infortuni, di quelli che ha già giocato Ibra...
La Gazza (Rcs) e l'Inter (che sono praticamente la stessa cosa) fanno ridere persino i polli...


RCS = INTER

A "Le Iene", la iena sinistra Lucci intervista Paolo Mieli direttore del giornalone sinistro "Il Corriere della Sera". Che percentuale di cazzate ci sono sul Corriere? 20%? No, 0%, dice lui.
Sì. Dopo gli errori di grammatica nei titoloni e la marea di cazzate scritte, ecco un esempio del modo tutto loro di dare le notizie:

1) NOTIZIA: Dida del Milan si è buttato per terra per l'invasione del tifoso.
CORRIERE: Se Dida fa le papere e le sceneggiate è colpa di Berlusconi.
Rcs=Inter.

2) NOTIZIA: La Corte d'Appello ha sentenziato che la gestione dei sorteggi di Bergamo e Pairetto era regolare.
CORRIERE: non dà la notizia.
Rcs=Inter.

3) NOTIZIA: Roma-Inter in diretta su Sky alle ore 18, partita dell'anno.
CORRIERE: la partita è alle 20:30.

Insomma, Rcs=Inter? Più che altro, Rifondazione ComuniSta.
Milioni di persone leggono quel giornale, gli sono arrivati milioni di vaffa tipo quelli di Grillo.


Emblematico, significativo che l'Inter sia prima nel campionato italiano: gli extracomunitari dominano. Non solo non giocano più con italiani, ma solo con qualche europeo.
Grandissimo il nostro allenatore del City, Eriksson, che ha rifiutato l'extracomunitario Adriano dell'Inter, dicendo: se compriamo qualcuno, compriamo un grande calciatore...

striscione: "Inter 15 scudetti made in China"
mwahahahahahahaha

L'economista Prodi sbaglia i calcoli


Romano Prodi ha pensato di andare a rinnovare la carta d’identità nel giorno dei morti (azz...ghghghghgh - n.d.P.G.): il Paese ne è venuto a conoscenza grazie a una cortese letterina da lui scritta a Repubblica e pubblicata giusto questa domenica. Circa lo scenario perfettino e sudtirolese descritto dal Premier (mwahahahahaha) (attesa moderata, impiegati gentili, aiutanti scattanti, extracomunitari di Bolzano) (tutto il contrario della realtà...) ha già avuto modo di esprimersi il direttore di questo giornale. Ciò che tuttavia era sfuggito a tutti i colleghi giornalisti, compresi quelli di Repubblica e nondimeno a noi del Giornale (il Mortadella ti induce all'errore...) era un passaggio semi-nascosto dal surrealismo descrittivo del Prodi epistolare: «Ho pagato 5,32 euro (5,18 di diritti fissi e 0,26 di diritti di segreteria) e sono tornato in via San Vitale per godermi un'altra mezz'ora di semi-ozio». Ripetiamolo con parole nostre: Prodi, per rinnovare la sua carta d’identità, ha speso 5,32 euro che gli risultano essere la somma di 5,18 euro più 0,26 euro, e qualcuno l’avrà già notato: l’addizione è sbagliata. 5,18 più 0,26, infatti, a casa nostra, nelle ruvide terre del centrodestra, dà 5,44, non 5,32. E capirete che si aprono scenari inquietanti. Dov’è l’errore? Ha sbagliato a scrivere? Sarebbe notevole, per un personaggio di grande responsabilità già abituato a vergare bilanci, licenziare leggi e perlomeno rileggere, si spera, una lettera prima di spedirla. C’è un messaggio recondito? Vuole forse dimostrarci qualcosa, visto che in sostanza risulta che abbia risparmiato ben 12 centesimi? Ma poi: li ha risparmiati lui o li ha fregati all’erario? Comunque la si metta, c’è da sbigottirsi. Romano Prodi non rilegge le sue lettere pubbliche? Non le fa rileggere a un Sircana o a un maestro elementare? Prodi non sa far di conto? Ha ingannato l’impiegata con un farfuglio tramortente? Fingeva di dormire come con Beppe Grillo? Stiamo parlando di un signore che era visiting professor ad Harvard, che ha insegnato economia in molteplici università italiane, che era presidente dell’Iri e che denota, ora, banali problemi di addizione: anche se in effetti, quando cercò di svendere la Sme a Carlo De Benedetti, fu abbastanza chiaro che di sottrazioni era più forte. Forse ci stiamo preoccupando inutilmente, forse siamo i soliti ipertesi. È che ci preoccupa anche l’immagine della presidenza del Consiglio: mai si vorrebbe che gli italiani, di fronte ai soliti conti che a fine mese non tornano mai, trovassero spiegazioni troppo banali.
Filippo Facci, mitico www.ilgiornale.it


www.krancic.it


Preghierina della mattina: Signore, dacci oggi il nostro pane quotidiano, possibilmente fresco, come diceva Pozzetto-il Ragazzo di campagna, che domani aumenta ancora di prezzo, e liberaci dalla Mortadella, amen. Non chiediamo companatico, solo pane. Eh loro vogliono i salumi, vogliono le primizie...ormai quelli sono cibi da ricchi.
C'è una parte dell'inno nazionale inglese che dice:
Oh Lord our God arise
scatter her enemies
and make them fall
confound their politics
frustate their knavish tricks.
On thee our hopes we fix
God save us all
Falli cadere te prego!!! Ai nemici sinistri non c'è bisogno di confondergli la politica, hanno le idee confuse già da soli. Forse è proprio da lassù che gliele stanno confondendo... Per i trucchi disonesti, ne sanno fare a iosa: l'ultimo è minacciare le dimissioni continuamente a turno, senza poi farlo, ovviamente, MAI fare una cosa REALE eh...persino neanche dimettersi. Il tutto serve a due scopi: ottenere quello che si vuole e tirare a campare, con quel giochetto. Facendo quindi finta che tutto sia a posto, tutto chiarito, tutto sistemato.

benvenuti a ROM