Second Life

Fuggiamo da questa realtà mortadelliana, in una realtà parallela...o forse forse sono i sinistri a trovarsi in un'altra realtà? Eh mi sa proprio di sì... L'irrealtà. E' molto più reale Second Life dell'irrealtà sinistra...

Dopo che ne han parlato così tanto (Di Pietro si è comprato un terreno...ma per favore...fanno propaganda virtuale...sì, dell'irrealtà...), ho provato "Second Life"... (www.secondlife.com) Chiamarlo "gioco" sarebbe molto riduttivo... Una "vera" seconda vita... Sono rimasto estremamente impressionato... Queste foto non rendono l'idea...provatelo e capirete. All'inizio si capiva poco, ero una donna (!), non so perchè, e per giunta nuda, non sapevo come vestirmi, non si riusciva, non si poteva, con intorno personaggi (ma persone vere) di tutti i tipi, pazzi compresi, praticamente tutti stranieri, maschi e femmine. Ma la prima persona che ho incontrato è stata una ragazza di Maranello, che coincidenza pazzesca, proprio io appassionatissimo di Ferrari. Anche lei alle prime armi... Quando poi le nostre strade si sono separate (eravamo comunque in contatto), mi diceva che si trovava su un'isola deserta con un italiano che le stava insegnando tutto...anche il sesso... Ecco, destinato al due di picche anche nella vita virtuale ghghghgh... C'è una modalità in cui si può volare in alto sopra i luoghi, e si sente il suono del vento...molto realistico... Le caratteristiche del personaggio vengono impostate dal "giocatore", o meglio dal "vivente". Io, maglia azzurra color Manchester City :), pantaloni bianchi a zampa, e zainetto in spalla, sono stato anche in un posto (questo nelle foto), che si chiama "Italy island resort": prima ho incontrato per strada una puttana (ghghghgh), poi mi trovavo da solo, al buio, sulla spiaggia, con il suono delle onde, e la luna sopra...vi giuro, mi sembrava di essere in un sogno... Mi ha ricordato molto una delle mie scene preferite di film: in "Contact", quando Jodie Foster incontra suo padre sulla spiaggia di un pianeta lontano... Onirico.
Imparerò nuove cose... Ci vediamo nella seconda vita...
(i cognomi che si possono scegliere sono già pre-impostati, io avevo scelto un "Mastroianni"... Il nome invece è libero, io "Lenders" :), ma farete fatica a trovare una combinazione nome+cognome disponibili, dovete sceglierne uno molto particolare).
In diversi momenti ho creduto di vivere quella vita... Si può arrivare ad un'immedesimazione totale col personaggio... La "realtà virtuale" è questa.
Mi sembrava di sentire il profumo del mare...
I personaggi vanno modificati nei particolari, fino ad assomigliare molto alla realtà (sempre che vi piacciate). Qui sembro Paolo Nutini ghghghgh
In una città ho anche guidato...troppo bello investire i topi... :)
Lenders (Mark Lenders :) Mastroianni non poteva che andare al caffè "Dolce Vita"... www.principe-guido.blogspot.com