gigs...concerti...

A un concerto degli Stereophonics ho conosciuto una ragazza carina di Riccione e un ragazzo inglese simpatico, al quale ho dato un biglietto del concerto perchè non l'aveva. Era rimasto sorpreso da come parlavo bene inglese...beh, gli ho detto, è grazie alle vostre canzoni inglesi, non certo grazie alla scuola italiana... Poi al programma dedicato a Richard Ashcroft, che raccontavo nell'altro post (critico Ashcroft quando fa politica e per quel video, non certo per la sua musica) ho conosciuto una ragazza veramente carinissima di Cinisello Balsamo... (poi ho scoperto che era fidanzata, te pareva...che sfiga...). Mina dove seiiiiiiiii !!!!!!!!!!!!! :))))))) (eh lo sappiamo dov'è...)(non è Mina la cantante quella grassa eh ghghghgh)
Fa Fisica alla Statale, aiutatemi a ritrovarla !!!!!!!!!
:)))))))
Sto ascoltando Paolo Nutini, davvero bravo, non credevo..."Jenny don't be hasty" continua a risuonarmi in mente...

Oltre a lui (a Milano), a giugno a Venezia c'è l'Heineken, gli unici presenti che mi garbano sono:
- Aerosmith, già visti, spettacolo, anche se durano una mezz'oretta ehehehehe
- Killers, sono stato influenzato da una modella inglese eeeeehhh...facile esserne influenzati... (tra l'altro c'è una loro canzone che si chiama "Believe me Natalie"...come lei...sospetto che sia una loro groupie... :)
- Smashing Pumpkins (scatta l'ovazione), ho visto il loro ultimo concerto del 2000, grandiosi, li ho sempre adorati (tranne adesso che non ci sono più, e Billy Corgan si è messo a parlar politico...che novità!)

Ma tutti americà? Sganauei?
E il Brit?

video: Paolo Nutini, "Rewind"