Miss Italia nel Mondo buffonata !

Sentite un po' che programmoni ci fa pagare la Rai.

Spettacolo presentato da Massimo Giletti, simpatico quanto un vaso cinese soprammobile, e dalla bellissima Eleonora Daniele, piena d'entusiasmo e dalla voce squillante (da far venire mal di testa), peccato però che stoni dalle voci sommesse di tutti quelli intorno. Come suonare una chitarra scordata in un'orchestra sprovvista di corde di violino.
Giletti e De Sica parlano del filmone "Paparazzi" cui hanno partecipato, e Giletti fa: "per me è stato un errore di gioventù, per te un grande successo". Come dire: era una cagata pazzesca.
L'anno scorso aveva vinto una brasiliana, niente di che, ma siccome ha un figlio aveva vinto... La seconda classificata invece meritava di più, Dahlia Ferrazzo, Miss Lichtenstein (già solo dire "Lichtenstein" dovrebbe farti vincere).
La mia concorrente preferita, Joanna Pisani, Miss Gran Bretagna, of course, con frangetta, of course, col n.13 portasfiga in Terra d'Albione, subito eliminata dopo pochi minuti. Dedicato a me, grazie. Una delle due miss francia fa le sceneggiate, unica a piangere in tutto il programma, addirittura nel filmato registrato, perchè ha avuto "la possibilità di una vita migliore". Patetica. Esilarante una concorrente di colore dal Mozambico che parla italiano con accento romanesco. In reatà era di Trastevere.
Le migliori erano col n.17 Daniela Pinedo Paternostro dalla Colombia (in foto non rende ma è davvero bellissima e sfila alla perfezione, una modella nata), poi carinissima Christina Troja dalle Bermuda e un'altra che non rende abbastanza in foto la stupenda Taisy Dalla Libera dal Brasile, ma siccome l'anno scorso ha vinto una brasiliana allora questa l'hanno eliminata. Giletti stava per eliminarla subito, ma poi fa: "tu sei brasiliana? Allora rimani". Simpatico giochetto... (contente le altre).
Le "matte" risate anche per un "fantastico" gioco, in cui, secondo il conduttore Giletti (o forse conducente, somigliava a un tranviere vestito da pinguino), "conosceremo meglio le ragazze". Figata, ci racconteranno la loro vita? No, trattasi di rispondere a delle domande stupide ma senza parlare eh, non sia mai: le ragazze devono correre in gruppi (un aiutino ci voleva) verso la foto della risposta giusta (eh sì, è qui che viene fuori l'intelligenza), ad esempio "chi è stato Papa?" (foto di Bruno Vespa e di Papa Giovanni 23°), e ovviamente le ragazze "italiane" sbagliano e fanno Papa Bruno Vespa. Stesso errore nello scegliere il Presidente della Repubblica tra Raimondo Vianello e Giorgio Napolitano (ma secondo me hanno azzeccato, visto che merita molto di più Raimondo for President). Altro errore il Premio Nobel, da scegliere tra Dario Fo e Lele Mora, ma credo proprio lo meriti di più il secondo, mentre secondo Giletti quella di Dario Fo sarebbe "letteratura", a me invece sembra appunto "buffonaggine" (strano non fosse ospite). Immancabile una presa in giro del Tg4 e di Emilio Fede, non poteva essere altrimenti. Se non altro questo gioco fa capire quanto poco sappiano dell'Italia gli italiani residenti all'estero. E per fortuna che il voto degli "italiani all'estero" è stato decisivo alle elezioni... Urrà, che gioia... Ti fa sentire una nullità del tipo: che ci sto a fà io in Italia?
Proseguono le eliminazioni, che sembrano dettate dal caso (per non dire dal "combinato"), visto il modo usato dal Giletti, che passa tra le ragazze toccandole e non riusciamo neanche a vedere quali sono le eliminate. Altro metodo utilizzato: Christian De Sica va da ogni ragazza con grande delicatezza dandole l'ok oppure il pollice verso, stile gladiatore nel Colosseo, per la gioia delle ragazze eliminate... Ad esempio Christina Troja, alla quale De Sica mostra il pollice verso in faccia, dicendo forte "Tròia", con l'accento al posto sbagliato rispetto a come era pronunciato prima. Queste sì che sono le soddisfazioni della vita.
Arrivano i due muscolosissimi fratelli Bergamasco colossi del rugby (CHE QUANDO LI VEDONO LE RAGAZZE DICONO: OH CHE FIGHI !!!), che sono "mezzi francesi", come ripete Giletti. Grande prova di forza dei francesini: prendere in braccio Eleonora Daniele. Considerato che peserà meno di 50 kg vista la magrezza, ci riusciva anche mio cugino di 10 anni. Poi un'allusione omosessuale da presa in giro, del tutto fuori luogo in televisione, visto che adesso sappiamo che in Italia ci sono tanti gay. Ma forse per i due francesi non era fuori luogo...
Poi viene nominato il "casquè" (scusate il pseudofrancesismo) e alla Daniele casca il microfono. Programma sfigatissimo, come sfigati quelli da casa che hanno speso 1.500 lire per voto, pensando non fosse tutto combinato. Ma li rassicurava il Giletti ripetendo "nessuno sa chi ha vinto" (che bisogno c'è di dirlo?), ovvero come dire: "sappiamo già chi ha vinto". Riuscendo a impappinarsi persino nell'annunciare la vincitrice, proferendo parole incomprensibili: quell'uomo gongolante e autocelebrativo con gli occhi chiusi, è tutto fuorchè un presentatore. Lo stop finale al televoto sembra proprio venir dato a casaccio, e senza nessuna scritta in sovrimpressione (i telespettatori vogliono le scritte in sovrimpressione, e che cavolo!). Tra le due finaliste una non spiccica mezza parola di italiano ma parla solo spagnolo, non riuscendo a dire neanche "amico" in italiano, forse perchè provvista di una dentatura tipo scimpanzè, i fianchi di una massaia sovrappeso, più larga che lunga (Miss de che?), e cosce di Gianluca Vialli.
Per la cronaca ha vinto una svizzera, guarda caso la concorrente n.1, una ragazza qualsiasi senza niente di particolare (forse il portafoglio), che quando ha saputo di aver vinto sembrava je fosse morto er gatto. Giletti ci rallegra annunciando i premi, che per la mia gioia anti-francese sono: una macchina francese, mobili francesi e via dicendo. Allegriaaaaaa!!! (per fortuna a settembre forse c'è Mike Bongiorno a fare Miss Italia).


Queste ragazze invece meritano di esser messe in luce:
Taisy Dalla Libera (Brasile)
Christina Troja (Bermuda)
Daniela Pinedo Paternostro (Colombia)
Joanna Pisani (Gran Bretagna)