Gay pride: carnevale a Roma

Metto questo post non solo nella politica ma anche negli "spettacoli" ghghghgh
Ennesima pagliacciata per le strade di Roma (continuate pure così che fate solo perdere voti alla sinistra! Queste iniziative sono da incoraggiare! Anche perchè hanno protestato contro il governo, dicendo pure "non voteremo più sinistra"). Presenti addirittura 3 ministri, ma non hanno sfilato, erano lì a caccia di voti (ne hanno davvero bisogno). Migliaia le persone presenti: sì, sono gli ultimi rimasti a votare sinistra.
Se io fossi gay mi vergognerei, nella mia sensibilità, di essere rappresentato da tutti quei buffoni che mostrano i gay come se fossero delle prostitute da strada... Preferirei essere rappresentato da Dolce & Gabbana, entrambi gay, di destra. Poi il fatto di ostentare questo "orgoglio gay" li fa diventare "diversi" senza che nessuno glielo dica o lo pensi. Questa loro "diversità" gli fa comodo, altrochè, per approfittarsene, e fare le vittime emarginate dalla società. Posizione di comodo, altro che discriminati.
Luxuria: "Vogliamo la vera uguaglianza". Ma brava...bravo...quel che l'è. Finchè siete conciati così e dite tutte quelle stupidate, e sfottete il Papa, come fate a essere "uguali" a noi? Ma loro, tra tutte le illusioni comuniste, hanno l'illusione dell'uguaglianza...se lo mettano in testa (o in un altro posto), l'uguaglianza non esiste, nessuno è uguale a nessuno (quando lo scopriranno: benvenuti nella realtà!). Scusa tanto cara Lussuria ghghghgh ma io non sarò mai uguale a te, anzi proprio l'esatto opposto, in tutto (no, ma non ero una ragazza diventato uomo ghghghgh). Quella dell'uguaglianza dei diritti è una boiata pazzesca, hanno già tutti i diritti ma fanno gli isterici perchè il loro obiettivo è avere bambini in adozione, cosa che qui non avverrà mai (poveri bambini... crescerebbero con problemi psicologici davvero seri... e presi per i fondelli dai compagni, così che poi succede anche che si suicidano... ma vi immaginate? Chi è il papà? Chi è la mamma? Bimbo non guardare quel programma in tv che poi impari brutte cose! Esilarante... Se io fossi adottato da una coppia gay e poi da grande me ne rendo conto - senza che mi abbiano chiesto di avere "due papà" o due genitori come gli altri bambini - mi girerebbero parecchio le scatole... Ma la coppia gay avrebbe già provveduto a plagiarmi nelle mie idee...), quindi fossi in loro prenderei in considerazione di emigrare all'estero.
E quelli cosa dicono? "Odiate i gay perchè siete gay". Certo. (Quindi allora siamo già uguali?)
Tra tutte le persone che la pensano come me, nessuno odia i gay...anzi, di solito mi stanno più simpatici di altre persone non gay. Ma se uno dice anche solo "culatùn" e quelli, permalosi, si offendono, allora tutti odiano tutti...

www.krancic.it

da "Il ragazzo di campagna"