super Mario Baluba

Certo che siamo proprio "itagliani" eh... Juve-Inter, altro che partita della riconciliazione...
Miiiii Del Piero era indiavolato, velocissimo, si è dopato?
Ma questo interista Mario Balotelli, ghanese di origine, palermitano di nascita e bresciano d'adozione, con "una storia incredibile alle spalle" (il telecronista Paris direbbe "è nero e si chiama Mario Balotelli quindi è SICURAMENTE ITALIANO"...'sto telecronista c'ha il radar per gli ululati razzisti...appena li sente, scatta indignato... "e però" poi fa discorsi senza senso, fa il razzista coi milanesi, ecc.), tutti a esaltarlo perchè è l'ennesimo nuovo "bovero negro" dell'Inter ("complimenti da tutto il mondo del calcio"..da me, NO), "e però" (piccolo particolare eh), andava espulso 3 VOLTE, dove ha imparato a tirare le gomitate? (doppie gomitate, e con fallo di mano) In mezzo ai baluba africani o gliele ha insegnate lo slavo bastardo Ibrahimovic? (E non c'era per caso eh doppio fallo sul suo primo gol, oltre a un altro fallo di mano?) Piccolo particolare: l'Inter doveva giocare in 9 già nel primo tempo (quindi Balota-Baluba non avrebbe segnato neanche questo, 2 gol da togliere), e anche un altro simppppatttttico negretto (come direbbe Moratti), "Pelè" (di nome ma non di fatto, destinato a fallire ed essere preso per i fondelli già solo per il nome), andava espulso, fallaccio da cartellino arancione su Del Piero che stava tirando, e fallo di mano. Da questi fatti, capiamo che in Italia ci sono ancora i comunisti al potere, e "Petrolio Italia" nero Moratti. Come diceva il grande Gianni Brera: siamo un paese arabo senza petrolio. Ci pensa la ditta Mortadella-Moratti...in collaborazione con la Telecom-unisti... (quel caso sinistro mi è rimasto sullo stomaco... naturalmente è tutto finito a tarallucci e vino eh...all'italiana...)
Ma sono contento, così con la grande Coppppppa Italia l'Inter sprecherà energie... L'immigrato argentino "cittadino" italiano Camoranesi poi si è fatto riconoscere...
Ho notato uno striscione dell'Inter con scritto FRANCESE PRESENTE... wow, fantastico... E il loro francese negretto Vieria ha fatto un intervento a gamba tesa da cartellino arancione, naturalmente non sanzionato.
Inter metafora dell'immigrazione, dell'indulto, del buonismo ipocrita.

Quando ce l'ho su con qualcuno di colore, è evidente che ce lo su perchè si comporta male, o perchè è interista ghghghgh, ecc., il motivo non è certo il colore della pelle, è un altro tipo di razzismo... Piuttosto, ce l'ho su coi sinistri perchè, anche senza che lo dicano, difendono qualche nero solo perchè "è un povero nero", questo sì che è razzismo! Ma chi sono i neri, degli handicappati? Non vedo in cosa. Poi a un inglesista come me, con l'Inghilterra piena di neri, avercela su coi neri solo perchè sono neri, è una cosa impensabile.

Passiamo a giocatori seri và...

Ecco il Balotelli inglese, Sturridge fa sognare il City

A 13 anni aveva già lo sponsor: ora, a 18, in quattro giorni ha segnato due gol (uno coppa, l'altro in Premier). Nipote d'arte, letale in campo e spregiudicato fuori, Daniel Sturridge ha reso inutile Rolando Bianchi. E minaccia di non fermarsi qui

A 13 anni già aveva firmato un contratto di sponsorizzazione con l’Adidas. Ora quel giovanotto, Daniel Sturridge, di anni ne ha 18, e nel giro di quattro giorni ha segnato due gol: uno in Coppa d’Inghilterra, l’altro in campionato, giocando in tutto 117 minuti contro Sheffield United e Derby County. Una parabola simile a quella dell’interista Mario Balotelli. Capirete perché il Manchester City, la squadra che ha la fortuna di averlo in rosa, ha lasciato partire senza rimpianti Rolando Bianchi.
COVENTRY INCASSA – Sturridge è un tipo che va di fretta. A parte il contratto con l’Adidas, non si è fatto scrupoli nel cambiare squadra già in tenera età: prodotto del vivaio dell’Aston Villa, a 12 anni è passato al Coventry, da dove poi se n’è andato nel giro di 14 mesi. Per trasferirsi appunto a Manchester, sponda City. Un acquisto che la Federcalcio inglese reputò sospetto, tanto da costringere i Citizens a pagare alla squadra delle Midlands una penale di 30mila sterline (40mila euro), e di 200mila (270mila euro) nel momento in cui Daniel avesse toccato le 40 presenze in prima squadra. Ancora, quando sarà raggiunto questo traguardo gli “Sky Blues” guadagneranno una percentuale del 10 per cento ogni volta che il cartellino di Daniel sarà ceduto in via definitiva. E vedendo l’interesse di molti club europei (Barcellona, Arsenal, Liverpool, Chelsea) nei confronti del ragazzo, a Coventry stanno già tirando a lucido i registratori di cassa.
RAPACE – Quattro giorni fa per recuperare lo svantaggio di due gol al Bramall Lane di Sheffield, Sven Goran Eriksson ha guardato la sua panchina e ha detto: “Sì, tu, giovincello col numero 36, scaldati che tra poco entri”. Sissignore. Il biglietto da visita di Sturridge? Sinistro al volo sotto l’incrocio, bello ma inutile per il passaggio del turno in Coppa d’Inghilterra. Ieri a Derby (città dove lo zio di Daniel, Dean, ha giocato per dieci anni lasciando ricordi indelebili) è sceso in campo dall’inizio e ha rimediato all’autorete del cinese Sun Jihai correggendo in rete un cross del bulgaro Petrov. Due partite, due gol. Meglio del suo coetaneo Theo Walcott, assai più strombazzato, ma ancora a secco in Premier League dopo un paio di stagioni con l’Arsenal. Già, i Gunners: Sturridge è un loro dichiarato tifoso. Fossimo nei panni del buon Theo ci preoccuperemmo. Così come in quelli di Bianchi: anche se dovesse tornare al Manchester City a fine campionato, troverebbe nuovamente il suo posto occupato.
Alessandro Ruta


MARADONA: ALL APOLOGIES

L'argentino perenne immigrato mariuolo Diego Armando "Che Guevara" Maradona si è scusato ancora con gli inglesi per il gol di mano del 1986... Motivo: sta cercando una panchina per allenare in Inghilterra, e anche le scuse erano per soldi, visti i compensi dati dai tabloid inglesi per gli scoop. Anzichè continuare a scusarsi, dovrebbe restituire il titolo di campione del mondo, come hanno fatto gli atleti dopati (tra l'altro pure lui era dopato...). Il doping è una cosa, la furbizia un'altra: e lui è il campione del mondo sia del doping che della furbizia... Per fortuna ha ammesso di non essere il migliore come invece dicono tanti... "Se non fossi stato un calciatore drogato sarei stato di gran lunga il migliore di sempre. Senza discussione." (un po' di arroganza va sempre mantenuta eh...)

Qualche giorno dopo, da bravo falso sinistro, Maradona ha ritrattato, smentendo di essersi scusato (prima prende i soldi, poi scappa), perchè i...compagni (in tutti i sensi) lo accusano di "alto tradimento"... (eh sì, riconoscere di aver rubato è alto tradimento...). Poi l'ho visto in un filmato in cui baciava la mano a una serie di modelle sui 20 anni... NON si bacia la mano alle ragazze, ma alle signore di almeno 30-35 anni... se lo fai a una ragazza le dai della vecchia...
El Pibe de oro? (el Pube?) El Pirla de oro!