Viva Gesù!

Ho ripescato una mia mail, aggiungendo ora particolari, di 1 anno fa... 9 marzo 2006

Quando parlo delle coincidenze, io le considero "segni". Ognuno può trovare l'esistenza di Dio in fatti suoi personali, ad esempio io la trovo in molte cose, come queste che ora vado a raccontare. Innanzitutto è stato davvero particolare che proprio in quel giorno in cui sono successe "cose strane", il mio babbo abbia ritrovato tra i suoi oggetti di gioventù, e mi abbia dato, questa foto di Gesù,

con dietro questa preghiera (qui più sotto), e proprio in spagnolo (il 9 marzo è il giorno della nascita di una ragazza, di origine ebraico-spagnola, molto importante per me...con la quale ho 9 anni e 9 mesi esatti di differenza, essendo io nato il 9 giugno (alle ore 9)... Il numero 9, nella religione ebraica ha un preciso significato...come i 9 bracci del candelabro ebraico... - non la menorah, a 7 bracci). Ah, gli "ispanisti" tra di voi lo sanno, in spagnolo si dice "Jesùs", Gesù, dopo che uno starnutisce, come il nostro "salute". Quando invece si fa un brindisi, un modo originale spagnolo è: "salud, amor, pesetas, y tiempo para gastarlas!" (cioè "salute, amore, pesetas e tempo per spenderle!" ...eh ma adesso che da qualche anno c'è l'Euro di Prodi-Mortadella, e tutte le sue tasse, di soldi ce ne sono meno...).
E poi quel giorno, sempre il 9 marzo, è successo che il direttore del Corriere della Sera, Paolo Mieli, ha annunciato di schierarsi a sinistra per le elezioni del 9 aprile (anche se già un po' si sapeva... Ora, a un anno di distanza, mi sa tanto che l'ha presa in quel posto... il Mortadella ha fatto disastri e in più le vendite del Corriere sono calate parecchio). Da quel giorno ho comprato Il Giornale, di destra (che già leggevo in caserma, e ad ogni modo ho sempre apprezzato il suo fondatore, Montanelli, uno dei miei idoli :) - vedi un post più in basso, intitolato "promozione Mondadori"). E' stato un giorno..cruciale per la religione per me. Sono tornato ad andare in chiesa ogni domenica, come avevo sempre fatto. Nell'ultimo anno non ci stavo più andando molto, forse perchè sono anche stato un po' influenzato dal Codice Da Vinci (che la Chiesa ha disprezzato e secondo me esageratamente condannato), libro che comunque considero, non solo io, decisamente di destra, nonostante non sia proprio "in linea" con la Chiesa (tra l'altro ce l'ha su coi francesi di brutto, con frecciate tremende, grande Dan Brown! Ehehe francesi...io li detesto...mi sembra di ricordare un certo 9 luglio... :) - vedi post più in basso). Di destra perchè ha un grande senso della famiglia (valore decisamente di destra, non certo di sinistra...), ritenendo che persino Gesù fosse stato sposato, con figli (non certo strano per un ebreo di quell'epoca, anzi sarebbe stato strano il contrario). E in tutto il libro c'è un grande senso di importanza dato alla donna. Un'altra cosa strana è che la sera in cui avevo finito di leggere il Codice Da Vinci è morto il Papa :-(. Semplici coincidenze... (?) (a volte mi succedono queste cose, mi sembra di essere un sensitivo...)

Consiglio molto di leggere Il Codice, se c'è ancora qualcuno che non l'ha fatto. Non la metterei giù grave come ha fatto la Chiesa...in fondo, è un romanzo, e stimola molto la curiosità non solo verso la religione, ma anche la storia e l'arte, quindi se uno vuole cercare come sono andate davvero le cose, ha tutta la possibilità di farlo. Per me insomma il Codice avvicina le persone alla figura di Gesù, non le allontana, anche perchè nel libro Gesù non ha certo un'immagine negativa, anzi molto umana. Secondo me il blasfemo non è il Codice. Blasfema ad esempio è Madonna (la cantante) sulla croce, che fa pure politica (e ha offeso tutte e tre le religioni, cristianesimo, islam ed ebraismo). Questa preghiera in molti punti sembra rivolta a una donna, a una ragazza, come una poesia d'amore. Questa cosa mi ricorda una frase in una canzone di Richard Ashcroft: "...I'm agnostic in God, but man, she takes a female form..." (canzone: "Check the meaning", ha un video che per me ha un significato molto particolare, dovrei scrivere un post apposta :) sull'argomento, è complesso). Ovvero, con quella frase voleva dire che Dio a volte sembra prendere le sembianze di una donna...

Oración

No me mueve, mi Dios, para quererte,
El cielo que me tienes prometido,
Ni me mueve el infierno tan temido,
Para dejar por eso de ofenderte;
Tú me mueves, Señor, muéveme el verte,
Clavado en una Cruz y escarnecido,
Muéveme el ver tu cuerpo tan herido,
Muéveme tus afrentas y tu muerte;
Muéveme, en fin, tu amor en tal manera,
Que aunque no hubiera cielo te amara,
Y aunque no hubiera inferno te temiera;
No me tienes que dar porque te quiera,
Pues aunque lo que espero no esperara,
Lo mismo que te quiero te quisiera.
(Asís, 13 Agosto 1952)
Concedemos cien dias de indulgencia a quien rece esta oración.
(concediamo cento giorni di indulgenza a chi reciti questa preghiera)

("mover" in spagnolo è "muovere", ma anche "commuovere", ha un significato ampio, un po' come in inglese l'aggettivo "moving", cioè "commovente")