il Manchester City a "Le iene"

Già scrivevo del "modello inglese" il 9 febbraio (vedi post intitolato "modello inglese: un hapax"). A "Le iene" su Italia 1 hanno fatto vedere un servizio sul Manchester City, la mia squadra. ...Mi sono commosso :). Chiaramente in luce la sportività dei tifosi, la sicurezza dello stadio, la correttezza di tutti.
Grazie Iene!

Oasis in concerto allo stadio del loro Manchester City (minchia quanta gente c'era!): "Fuckin' in the bushes", the barrier cracked, "Turn up the sun", ovvero la mia canzone-sveglia mattutina. Nel video notare che per la sicurezza gli Oasis addirittura interrompono il concerto!


Negli stadi inglesi, per le partite:
1) Solo posti a sedere
2) Ottimo sistema giudiziario inglese, chi si comporta male 3 anni lontano dagli stadi
3) Responsabilità della sicurezza ai club, non alla polizia (solo assistenza, non il contrario)
4) Poca polizia presente, anche donne, niente elmetti, scudi, polizia amichevole, aiuta l'atmosfera
5) Telecamere ovunque
6) Non permessi all'entrata: bottiglie, bandiere, alcol, coltelli, striscioni, fumogeni, petardi
7) Nessuna barriera nè tra i tifosi e il campo nè tra i tifosi delle due squadre (solo una fila di polizia di assistenza)
8) Nessuna sporcizia, neanche una carta per terra, nessun lancio di oggetti
9) Tornelli rapidi, nessuna fila (controllo solo degli steward della squadra, non polizia)
10) Rigore contro il City: nessuna protesta. Rigore negato al City: solo qualche urlo. Il City perde la partita: la gente applaude comunque.

Violenze? Neanche se le sognano.

A proposito di "city"...sto costruendo il mio 14. blog (e ultimo, forse :), sull'amata-odiata Milano... (più odiata): www.miabelamadunina.blogspot.com Oh mia bela Maduninaaaaa... :) (ma sarà più un sito che un blog, perchè statico come altri miei).

Al Tg di Italia 1 (video qui sotto) hanno fatto vedere il mio antipatico Moratti dell'Inter che discuteva con un passante seduto a un bar, che lo criticava per lo scudetto di cartone e i gestacci fatti al derby. Moratti l'ombrellaio, che pena... Cade in provocazioni da strada? Così facendo dimostra di non avere nè stile nè stoffa del vincente. E' la conferma che l'Inter, abituata a perdere (De Coubertin era interista :), ora si trova spiazzata dal "successo". Il più coglione è il barista che difendeva Moratti e non il suo cliente al bar, forse forse perchè conosce Moratti (essendo il bar lì attaccato) e sa che sgancia più soldi... Il signore seduto invece era un mito, voleva dare i documenti a Moratti ghghghgh (per sfotterlo), e alla fine gli fa: "tenga il mio cellulare, mi intercetti!" ghghghghgh


Striscione allo stadio: "Tim, informazione gratuita: la coppa da voi desiderata non è al momento disponibile"
ghghghghghgh

Mamma mia sto guardando su Canale 5 a Matrix quant'è gnocca Belèn Rodrìguez, la modella argentina di Marco Borriello del Milan... (è vero che si son lasciati? ...). Belpietro de "Il Giornale" sta parlando troppo bene...c'è un tipo (quello che l'ha insultato, Menichini di "Europa" della Margherita) con cui sta litigando, che non sa niente, neanche di come funzionano le cose in Inghilterra... Va là, andate a distribuire le tessera della Margherita a chi non le vuole e a far votare i fantasmi, così siete contenti...
Calendario di marzo va...