timeo Danaos et dona ferentes... et Veltronius...

"La politica è una cosa seria, è una cosa seria!"
(Walter Veltroni)

Detto da Veltroni, la politica piuttosto è una cosa che fa scoppiare a ridere!

Veltroni era a sparlare di politica...dove? Alla Gazzetta dello Sport! Allucinante...sapendo che gli italiani sono appassionatissimi di calcio, e che la Gazza-Rcs sinistra è il giornale più stra-venduto in Italia... Non sa più dove andare per raccattare voti, è andato pure in Svizzera per dire che agli italiani porterà la banda larga! Cazzo gliene frega agli svizzeri! Sarà andato per far rifornimento al pullman, furbacchione...
Anzichè portare la banda larga agli italiani, l'unica cosa che porterebbe è una banda di suonatori stonati, la combriccola di Mortadella...

Veltroni è come Mortadella, con le "promesse di felicità"...guai cascarci! Sono cavalli di Troia! Come i virus sul computer... Difatti come un cavallo di Troia lui porta regali in giro nelle case degli italiani, le pastarelle, la cassate siciliane, ecc. (di cassate è esperto...)
La boiata che hanno sempre in mente i sinistri è che lo Stato deve portare la felicità... è proprio l'opposto, lo Stato deve dare la LIBERTA', non deve assolutamente far sentire la sua presenza e il suo peso! Come invece fanno sempre i "governi" sinistri, più simili a dittature (fiscali e altro).
C'è Ezio Greggio che ogni giorno sforna battute (di Ricci) sul tema "casa e Veltroni", del tipo "gente del nord in piazza a sentire Veltroni... ma cos'è, al nord sono diventati di sinistra? No, non hanno più la casa"...
Avete notato Veltroni come chiama Berlusconi? Lo chiama "il principale esponente dello schieramento a noi avverso"... (sembrano proprio i giri di parole del linguaggio del '68...) ...e lo ripete anche più volte, fa fatica a dire "Berlusconi"... perchè loro sono nuovi eh, non odiano più Berlusconi, "ma anche" preferiscono specificare "principale" e "a noi avverso"...
E com'è che, tra le varie boiate, Waterloo dice che a destra litigano su tutto (ma dove?), e lui si fa mettere i piedi in testa dai radicali che tanto poi li votano solo l'1% della gente?
In vita mia ho visto una marea di imbecilli, ma come questi mai.

Beati quelli che hanno risolto il problema della casa, però per fortuna stanno "dalla parte dei poveri"...
MORTADELLA: HA 10 CASE (anche a Bruxelles, non è mica un barbone, + un castello)
VISCO: 9 CASE
DI PIETRO: 9 CASE
GENTILONI: 10 CASE (5 si è dimenticato di dichiararle, ops!)
FIORONI: 8 CASE (Roma, Toscana, ecc.)
ROSY BINDI: 5 CASE (Bruxelles, Firenze, Roma, ecc.)
BERTINOTTI: 12 CASE (specialmente a Roma, e nell'Emilia, più villone in Umbria)
ecc.
(Silvio ne ha 5, lui può, Casini 2)
Veltroni è fuori gara perchè lui ha sottobanco i super-attici in centro a Roma, a due lire.

"Il '68 scalata al cielo, riproviamoci ! "
(Fausto Bertinotti)

E per farsi crescere i capelli chi lo aiuta? Berlusconi? E poi con "una chitarra e uno spinello" accetteranno ancora il Faustone nei salotti sinistri?

"Combattere la precarietà è la grande battaglia sociale del nuovo millennio"
(detto con voce commossa, patetica, col fiatone, ovviamente da Veltroni)

Eh sì, perchè lui non si pone problemi di giornata, del periodo, dell'anno, dell'Italia, lui si pone problemi DEL MILLENNIO, DEL MONDO, DI SALVARE L'AFRICA... Ovviamente poi non risolve niente, preferisce andare in vacanza alle Maldive. E com'è che si accorge della precarietà solo adesso che ci sono le elezioni? Tra l'altro quei "1000 euro per tutti i giovani" NON ci sono nel suo programma...
Mi chiedo come si possa essere indecisi su chi votare, soprattutto dopo il mega-casino che hanno combinato... Mi raccomando: credete a Veltroni e alle sue promesse da marinaio, l'uomo che quando è a Milano dice che "da bambino andava al mare a Milano in estate", quando è in Alto-Adige dice di essere filo-tedesco, quando è a Monza è monzese, quando è in Emilia è un operaio amante degli emiliani, quando è in Veneto è un capitalista, "ma anche" con salde radici slovene, padre marocchino e madre serbo-croata. Chiamatelo anche: Aieie Brazorf.
Secondo me in quell'ultima battuta di Silvio che ha indignato i sinistri, Veltroni compreso, questa reazione è dovuta al quel "sentimento più basso dell'animo umano" che è l'invidia, perchè Silvio scherza, ha successo, ecc., robe impensabili per tipi sinistri come Mortadella & company, tra l'altro la ragazza della battuta non si è offesa per niente, anzi vota Silvio, quindi l'indignazione sinistra non ha senso. Per altre cose, tipo come hanno conciato l'Italia, le tasse, la spazzatura, delinquenti a piede libero, gli insulti alla madre morta, ecc., non si indignano eh! Completamente imbecilli e furbacchioni.

IL LUOGO-COMUNISMO

Ricordatevi gli insegnamenti delle prediche patetiche di monsignor don Veltroni:
- la neve è bianca (ma anche sporca)
- il sole riscalda (ma anche no, se fa freddo)
- non ci sono più le mezze stagioni (ma anche dipende)
- le margherite profumano (ma anche puzzano)
- aggiungere ad libitum
(mentre ripetete l'esercizio, procuratevi un fazzoletto per piangere)

Walter si trasforma come Zelig: capitalista in Veneto, operaio in Emilia, un po' tedesco a Bolzano, se lo portano all'isola d'Elba diventa Napoleone.

Ho visto Veltroni dire:
"A destra sono divisi su tutto, su Airrrrr Frrrrrance..." (detto con pronuncia francese ed erre moscia)
mwahahahahahahaha RIDICOLO!!!!!!!!!!!!!!!!!! 'A MOSCIO!!!!!!!!!!!!
E il pubblico ha fatto fatica ad applaudire, dopo un po', 3 persone circa...
I Sinistri, i Re della Divisione... talmente divisi che non si chiamano "la Sinistra", ma "LE Sinistre" ...e come sempre, vedono negli altri i difetti propri (ma poi dov'è che ha visto che a destra sono divisi? L'ha letto su Topolino?). Ma attenzione, loro sono per il dialogo, la pacatezza, l'unione... tutte parole...
Dopo questa che ha detto, solo un vero pazzo potrebbe votarlo.
La migliore rimane quella che ha detto l'altro giorno: "io non cito sondaggi..." e la frase successiva": "...adesso vi mostro un sondaggio...". Il personaggio è chiaramente inquadrato.