FERRARISTI SIETE DEI POLLI


Immagine simbolica... prima curva: gli altri corrono, la Ferrari va per i cavoli suoi...

Bruciante sconfitta per la Ferrari (godo), gli onestoni tipo l'Inter... Era dal Gran Premio d'Inghilterra '97 che entrambe le Ferrari non si ritiravano... (gliel'ho leggermente gufata...). Nonostante la telecronaca soporifera dell' "espertone" della Rai, un Gran Premio pieno di colpi di scena, in modo da non addormentarsi all'alba... I piloti della Ferrari hanno commesso una quantità industriale di errori, proprio adesso che c'è meno elettronica e quindi viene fuori il reale valore dei piloti...il che è tutto dire... Partenza, e Massa va già fuori da solo, in testacoda. Quelli che secondo me, già da anni, sono i due piloti più scarsi di tutti, Massa e Coulthard (ne hanno sempre combinate di tutti i colori), durante la gara guarda caso si sono agganciati, causando la rovinosa uscita dello scozzese e il successivo ritiro del ferrarista, per problemi al motore (ma come? il grande motore Ferrari?!). L'altro della Ferrari, "l'uomo di ghiaccio" (sì, il pollo surgelato) attacca inutilmente quando sapeva di dover ancora fermarsi ai box, e finisce nella sabbia, con enorme rischio di schiantarsi... gli va bene, continua, ma poi finisce da solo in testacoda... gli va ancora bene, continua, viene superato da Alonso e Kovalainen, e inizia ad emettere un rumore tipo falciatrice per tagliare l'erba del giardino, e infine si ritira per problemi al motore (ma come? il grande motore Ferrari?!), un macchinino agli sgoccioli...sput sput...così come aveva fatto nelle prove (che gran macchina eh!), stavolta, ironia della sorte, si ferma proprio sulla linea bianca dei box, che nelle prove non aveva raggiunto, impedendogli di continuare le qualifiche, sfigatissimo.
E ora via con le scuse, anche loro come l'Inter (mi ricordo che Mancini diceva la stessa cosa): eh in Australia FACEVA CALDO... (faceva caldo solo per la Ferrari?!) ...domenica altra gara alla (nostra) alba, e pensano che in Malesia non faccia caldo?
Un altro brasiliano, Barrichello, rischia una strage ai box con la pompa della benzina (colpa del meccanico con il "lecca-lecca"), viene penalizzato per questo, e lui poi cosa fa? Passa col semaforo rosso...un genio... (e non è la prima volta, bell'esempio per chi guarda).
Da segnalare un terzo brasiliano, il "belloccio" Piquet, figlio del famoso pilota, partito tra gli ultimissimi con macchina francese di Briatore, credendo anche questo di essere Senna (prima della gara ha rilasciato un'intervista strafottente e offensiva nei riguardi del campionissimo defunto Senna), alla primissima curva ha fatto una mossa da kamikaze buttando fuori Fisichella, bravo Piquet, ovviamente poi durante la gara anche questo "nuovo Senna" si è ritirato.
Il più ridicolo è stato Alonso con Briatore, "che goduria superare la McLaren"... piccoli particolari: ha superato l'altra McLaren, perchè ha fatto un errore, sennò neanche la vedeva col binocolo, che si trovava lì davanti a lui solo perchè la safety car è entrata in pista tipo 800 volte, facendo perdere il vantaggio abissale accumulato ogni volta.
Trionfa il mitico negretto inglese Hamilton (alla facciazza di Briatore che in questi giorni sul giornale sinistro Guardian lo criticava a vanvera), su macchina inglese, quindi un unico inno nazionale sul podio.
Com'è che Luca Covdevo di Montezemolo critica l'esterofilia di Berlusconi perchè usa macchine straniere e poi Luca Covdevo di Montezemolo (devo scrivere sempre tutto il nome sennò non si gira ghghghgh) compra i treni francesi, e DA SEMPRE prende piloti stranieri? (dal '93 a oggi: Gerhard Berger, austriaco, Jean Alesi, francese, Michael Schumacher, tedesco, Eddie Irvine, nord-irlandese, Rubens Barrichello, brasiliano, Felipe Massa, brasiliano, Kimi Raikkonen, finlandese...). Tutto per vendere le Ferrari all'estero...furbacchione...