Tutta la storiella delle origini dell'8 marzo 1908 festa della donna, è una favoletta. Stavolta è il centenario, proprio come l'Inter 9 marzo 1908 (l'Inter, la squadra "nata da una costola" - del Milan - come la donna, come Eva...), e le femministe adesso racconteranno le solite balle sinistre.

"Nessun epico sciopero femminile, nessun incendio si sono verificati un 8 marzo 1908 a New York. Qui nel 1911 (quando già la "Giornata della donna" era stata istituita) se proprio si vogliono spulciar giornali, bruciò, per cause accidentali, una fabbrica; ci furono dei morti, ma erano di entrambi i sessi. Il sindacalismo e gli scioperi non c'entravano. E neanche il mese di marzo. ll mitico 8 marzo si basa su un falso che fu elaborato dalla stampa comunista ai tempi della guerra fredda, inventando persino il numero preciso di donne morte, 129".
(Vittorio Messori, "Pensare la storia", 1992, pagg. 107-8)

Tra l'altro, scoperta non fatta da Messori ma da alcune femministe deluse. Il "padrone cattivo" Cotton ("nomen est omen"), le 129 donne in sciopero, la fabbrica mandata al rogo, il "sacrificio disumano", sono una marea di balle senza fondamento.
Poi mi piacciono proprio quelle che fanno tanti versi per l'8 marzo perchè devono "difendere le donne", e poi durante l'anno?


CHE STILE! CHE GRANDE STILE MORATTI!!!

Il Presidentone Onestone dell'Inter non perde mai occasione di attaccare gli avversari, pure nel centenario.
"E' l'Inter la squadra che ha portato prestigio a Milano, perchè non ha mai avuto problemi con la giustizia".
Quindi perchè qualcuno al Milan ha sbagliato (con l'Inter che amministrava la giustizia con la Telecom e altro... e i suoi dirigenti tutti dei santarellini eh...passaportopoli, falsi in bilancio... Moratti sta facendo politica, sente le elezioni...gioca con la memoria corta come Veltroni...), viene ribaltata tutta la storia di 109 anni? Col "grande prestigio" dell'Inter di aver vinto la Coppa Campioni-formato anfora 43 anni fa? Il signore si ricordi che il Milan è la prima squadra di Milano e del mondo, dal 1899, non 1908 come l'Inter, nata da una sua costola "per far giocare gli stranieri", quindi non milanesi nè italiani, come anche al giorno d'oggi rispecchia.
Adesso che c'è il centenario, il Presidentone Onestone si prodiga (Prodi-ga ghghghgh) in mille interviste "grande stile", quando di solito è spesso scorbutico, o non risponde e se ne va.
"... vedo i periodi negativi come periodi di formazione, e i periodi positivi come un regalo, un diritto, anche se io non credo nei diritti..."
Non crede nei diritti?! La "festa dell'Inter" è già iniziata, ben 4 giorni...ma bravi... e se poi 2 giorni dopo la festa gliela fa il Liverpool? Interisti talmente poco abituati a festeggiare che fanno queste boiate controproducenti e masochiste... Ad esempio anche su Inter Channel stanno facendo "le grandi rimonte dell'Inter", tipo nel '97 coi francesi dello Strasburgo (gliel'hanno detto che il Liverpool non è lo Strasburgo?). Metteranno anche il dvd della rimonta con la Sampdoria?
Occhio interisti a non fare come al solito gli sboroni coi festeggiamenti che due giorni dopo avete una certa partitella... Intanto attendo il mega-acquistone, il "colpo del centenario"... Sì, il colpo di grazia che gli dà il Liverpool...


Mitico Silvio che ha stracciato il foglio del programma della sinistra... E Veltroni, col solito tono patetico: "Noi non stracciamo il programma degli avversari, non lo leggiamo e lo rispettiamo bla bla bla". Te credo che loro non lo stracciano, sennò come farebbero a COPIARLO !!! (e male)
La stessa idea del partito unico, che Walter "Waterloo" Veltroni dice di aver inventato e poi essere stato copiato da Silvio, è invece del 2005 di Berlusconi, ne ha pure scritto uno dei suoi libri, uscito nel 2006.
E dopo il "grande stile" del Presidentone dell'Inter che ha attaccato il Milan, è venuto fuori Silvio che invece, con vero stile, ha parlato di 2 grandi squadre di Milano... Risposta di Moratti: farfuglia qualcosa, "ANCHE al Milan sono stati gentili"... anche?! Perchè all'Inter lo sono stati?! E gli interisti parlano di "Moratti in grandissima forma"... mi pare evidente che è completamente rincoglionito, sparlando a sproposito completamente senza stile, proprio in occasione del centenario.

ADORO LE FESTE PATETICHE DELL'INTER

Perchè sono di una tristezza esilarante...si confondono la tristezza "ma anche" la comicità in un mix che è difficile ritrovare in giro...sono piegato a ridere quando "festeggiano" il nulla...non avendo grandi trofei da festeggiare.
Passano sul maxischermo le immagini di grandi personaggi del calcio di altre squadre che omaggiano l'Inter, e gli interisti cosa fanno? Fischiano...che sportività... pure loro, come l'Inter stessa, senza la stoffa dei vincenti... Un vincente invece gode quando gli avversari più "odiati" si "appecoronano" e riconoscono i meriti di una grande squadra... e siccome l'Inter dubito che lo sia...
Partono le immagini in bianco e nero coi Flintstones a bordo campo e il pubblico si entusiasma, e dopo 30 secondi "le grandi vittorie della Grande Inter" finiscono subito...
L'interista sinistro Celentano canta canzoni politicizzate degli anni '60 (epoca dell'ultima Coppa dell'Inter) con parole cambiate, e mentre ne canta una in polemica con Milano, gli sarà venuto in mente che la curva dell'Inter, davanti alla quale si è inginocchiato, è di estrema destra?
Si rivolge alla "curva Sud" con una battuta infelicissima, chiedendo se sono milanisti, e viene fischiato... Viene fuori il Presidentone Onestone che si esibisce in un "canto" stonatissimo di una canzone di una tristezza allucinante, e in un dialogo tristissimo da pensionati col Molleggiato...
E gl'interisti parlano di "nessuno hai mai fatto uno spettacolo simile", "festa meravigliosa", ... sì, quanto una festa dell'Unità...
In tv intanto interisti ubriachi tirano fuori statistiche inventate in cui Moratti, che è uno dei presidenti più perdenti, avrebbe addirittura vinto più di Berlusconi, che nella realtà invece è il Presidente che ha vinto di più nell'intera storia del calcio di tutto il mondo. Già un solo giocatore del Milan, Paolo Maldini (che gioca ancora, a 40 anni, monumentale contro l'Arsenal, migliore in campo), ha vinto più delle decine e decine di giocatori dell'Inter coi capelli bianchi messi insieme che sfilavano...

Ecco il palmarès dell'Inter:

16 birra Moretti
2 Tim Cup
1 Trofeo Giovanni Rana mwahahahahaha
2 scudetti Tim di cartone
1 Coppa Italia Tim-portaombrelli
2 Coppe-formato anfora paleolitica in bianco e nero

Ovviamente, anche stavolta rigore inesistente per l'Inter (con pure fallo di mano di Jimenez) che come al solito viene aiutata per passare in vantaggio (questi erano i regali per il centenario..), e Materazzi che andava espulso, non ha preso neanche una delle due ammonizioni, neanche fallo contro... Invece alla Reggina due ammonizioni inesistenti, con lo slavo Stankovic che si rotola per terra urlando senza neanche essere stato toccato...
Cos' come qualche giorno fa contro la Roma, immancabili furtarelli, Burdisso da espellere e Mexes espulsione esagerata...
Ma poi l'Inter non era la squadra più forte del mondo, con la panchina più meravigliosa del mondo, e adesso come scusa dei risultati scadenti parlano di infortuni?! L'unica altra squadra davvero forte del campionato è la Roma, e ci fanno una partita schifosa?